High timesIn evidenza

New York: gli hotel cannabis friendly per fumare durante la quarantena per Covid

New York: gli hotel cannabis friendly per fumare durante la quarantena per Covid
Se capitate a New York e dovrete passare la quarantena in uno dei Covid hotel che sono stati messi a disposizione per questo scopo, sappiate che potete portare con voi e consumare sul posto la vostra cannabis.

La notizia è stata raccontata direttamente dal New York Post, dopo che una giornalista è andata a verificare come funziona il processo e, appena entrata al LaGuardia Plaza Hotel, ha trovato un 21 enne con un bong arancione che fumava cannabis accanto all’ingresso.

Il ragazzo ha raccontato che, appena arrivato, gli è stato chiesto se avesse con sé dell’erba. Alla risposta affermativa, la cannabis è stata pesata e sigillata, per essergli poi restituita durante le 3 pause al giorno previste proprio per fumare.

Quarantena a New York: cannabis sì, ma alcol no

“Ti permettono di portare la marijuana in quarantena con te, ma non ti permettono di portare alcolici”, ha spiegato Martin, 21 anni, manager di una caffetteria in quarantena per non infettare i suoi compagni di stanza, che si è detto grato di poter continuare a fumare. “È bello rilassarsi quando sono bloccato in una stanza… da solo per cinque giorni”, ha detto.

Da quello che riferisce la testata americana circa il 65% dei circa 420 ospiti dell’hotel, e di un vicino Holiday Inn di New York, sono fumatori di erba, e le infermiere presenti negli alberghi accompagnano i fumatori nelle loro pause.

Il sistema di quarantena negli hotel, che è stato reso in piedi dall’inizio della pandemia nel 2020 per cercare di fermare la diffusione del virus, è completamente gratuito e comprende la sistemazione nell’hotel per un massimo di 10 giorni, il trasporto per arrivarci e 3 pasti al giorno. L’erba non è compresa, ognuno deve portare la sua!





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button