rubberstar_michelezeder1

Carissimi lettori, sono davvero lieto di aprire ad un pubblico sempre più giovane, fresco e creativo questo coloratissimo mondo che in Italia sta finalmente riuscendo a rompere il guscio del pregiudizio.

Partiamo dalle basi, Fetish e BDSM anche se utilizzano pratiche e strumenti comuni, sono due realtà diverse. Il primo è basato sull’adorazione di una parte del corpo o di un oggetto (appunto feticcio) che ha il potere di scaturire una fortissima carica erotica fino al punto di divenire necessario o, addirittura, da solo sufficiente per il raggiungimento dell’orgasmo, fisico e mentale. Il BDSM ,invece, è un acronimo che comprende più pratiche (BondageDisciplinaSadoMaso), atte a creare piacere dallo scambio di potere fra sottomesso (sub o slave) e dominante (dom o master/mistress), rispettando i tre caratteri fondamentali del rapporto, sintetizzati in SSC (Sicuro, Sano, Consensuale).

Più che mille spiegazioni cercherò di illustrarvi: personaggi di spicco, luoghi d’incontro e tecniche di questo mondo. La prima uscita l’ho voluta dedicare ad una cara amica conosciuta come performer di fama europea. Si chiama Stella ma è nota col nome d’arte Rubberstar dovuto proprio alla passione per il latex. Frequentando molti ambienti BDSM si esibisce nelle vesti di mistress sadica e crudele, utilizzando pratiche come il bondage e il soffocamento con latex, maschere anti gas, domo pack e nylon. Lei stessa, nei suoi spettacoli è arrivata ad auto infliggersi torture, proprio per trasmettere il messaggio che il sadomaso è una forma mentale! Un irrazionale passione per il dolore che arriva ad estremi come l’autolesionismo.

La medesima passione la dedica anche al lavoro di modella trasmettendo l’amore per il latex e il nylon in immagini con forte carica erotica ed in veste di pin up. Per chi ne volesse un assaggio www.rubberstarsecrets.com. Ultimamente, ha portato in Italia il Sissi Doll, cioè la trasformazione attraverso un processo di femminilizzazione di un individuo, in bambola fetish. Ha lavorato come performer fetish-burlesca, spesso assieme alla sua Sissidoll, in molte feste di fama mondiale: The Rubberball a Londra, Fetish Evolution ad Essen, Clinical Party ad Amsterdam, Nuit Demonia a Parigi. Da ormai 3 anni è la performer ufficiale del Decadence di Bologna, una delle situazioni più alternative ed trasgressive d’Italia, dove l’ambiente ed il pubblico varia sia per gusti artistici che per l’età.

a cura di Rubbershin – rubbershin@hotmail.it





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.