HipHop skillz

My Hip Hop History I – Hip Hop Time-Line (dal 1925 al 1970)

kool herc

1925: Earl Tucker (aka Snake Hips), performer a New York al Cotton Club di Harlem inventa uno stile di ballo simile alle Hip Hop moves dei giorni nostri. Egli si esibisce con floats e slides, moves, che ispireranno più tardi un elemento della cultura Hip Hop conosciuta come breaking.

clayton1940: Tom the Great (aka Thomas Wong) utilizza un sound system per compiacere il suo pubblico.

 

1950: Il  Soundclash tra “Downbeat” di  Coxsone Dodd e “Trojan”  di Duke Reid fissa la data di nascita delle Dj Battles.

 

1956: Clive Campbell nasce a Kingston, Jamaica. Una nascita di non poca importanza, dato che Campbell diverrà il padre dell’Hip-Hop.

 

1959: Il commissario dei parchi, Robert Moses, comincia a costruire una superstrada nel Bronx. Successivamente, scompaiono quartieri Tedeschi, Irlandesi, Italiani, ed Ebrei. Le Aziende spostate lontano dal Bronx vengono rimpiazzate dalle abitazioni di povere famiglie  nere e ispaniche. Assieme a queste famiglie giunge la tossicodipendenza, la criminalità e la disoccupazione.

 


1962: 
James Brown registra Live At The Apollo”. Il batterista di Brown, Clayton Fillyau (nella foto, in alto  a destra), influenza un sound oggi conosciuto come il break beat. Il break beat ispirerà in seguito il  b-boy movement, e i  breakers danzeranno su questi beats ai block party.

 

1965: In uno storico incontro di pugilato Muhammad Ali (Cassius Clay) sconfigge Sonny Liston al sesto round. Prima del match, Ali recitò delle rime:

“Clay comes out to meet Liston and Liston starts to retreat / If Liston goes back any further, he’ll end up in a ringside seat. / Clay swings with a left, Clay swings with a right, / Look at young Cassius, Carry the fight. / Liston keeps backing but there’s not enough room, It’s a matter of time /”

 

1967: Clive Campbell emigra negli Stati Uniti all’età di 11 anni. A causa della sua altezza, i bambini all’Alfred E. Smith High School lo soprannominano Ercole. Egli diverrà più tardi un writer e cambierà il suo nome in Kool Herc.

 

zulu

1968: Una gang chiamata Savage Seven si abbatte sulle strade dell’East Bronx. Savage Seven si trasformerà in Black Spades, prima di diventare un’organizzazione chiamata Zulu Nation.

 

1969: James Brown registra due brani che influenzeranno i giri di  batteria del rap di oggi: il primo brano è “Sex Machines” con  John Starks alla batteria, l’altro si chiama “Funky Drummer” e alla batteria stavolta troviamo Clyde Stubblefield.

 

1970: DJ U-Roy scala le classifiche musicali jamaicane con tre brani usando uno stile definito “toasting” (stile vocale che consiste nel parlare o cantare/cantilenare sopra un riddim o un beat). I Last Poets realizzano il loro album dal titolo omonimo per la Douglas Records, combinando strumentali jazz a parole particolarmente sentite.

—————————————————————————————————————————-

(Fonte: www.rap.about.com. Traduzione a cura di Ettore Garro)

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button