Moby Dick XXL

La Moby Dick XXL Auto di Dinafem è una versione migliorata della famosa Moby Dick Auto, sempre di Dinafem. E questa coltivazione è l’esempio perfetto per valutarne il reale potenziale.

Il coltivatore Greenvigilant decide di testare questa varietà. Procede quindi a germinare 15 semi in una salvietta umida, all’interno di un armadio di 2×2 metri dotato di quattro lampade HPS da 600 watt e con alcuni LED complementari, della Grownorthern LTD, nella parte centrale (2X75 W). Il substrato è di fibra di cocco, drena molto bene l’acqua e consente un miglior assorbimento di tutti i sali minerali. Apporta quindi nutrimento tipo B-52 (vitamine B per la germogliazione), Big Bud (per fioritura precoce) e Overdrive (per la fase finale).

Giorno 3. Greenvigilant annaffia con 0,3 ml di Roots Excelurator, un prodotto specifico per le radici, e con 1 ml di Sensi Grow A e B per ogni litro di acqua. Utilizza qui luci fluorescenti di tipo T5.
Dopo 7 giorni, colloca i semi in 15 vasi Air Pot da 10 litri, integrando un po’ di Plant Magic per la crescita. Dopo altri quattro giorni annaffia con delle sostanze nutritive, poi ripete dopo tre giorni e dopo altri due giorni ancora.

La fase di crescita dura circa 30 giorni. Qui aggiunge all’acqua 2 ml di Sensi Grow A e B, 1 ml di Voodoo Juice e 0,1 ml di Roots Excelurator per litro. Ottiene così un PH di 5.8 e una EC di 0.8. Intanto, predispone uno SCROG di 2×2 m, ideale per controllare le dimensioni delle piante in indoor. Dopo 20 giorni continua ad apportare 2,5 millilitri di Sensi Grow A e B, 0,2 ml di Roots Excelurator e 1 ml di Voodoo Juice.

Moby Dick XXL

Inizia ora ad applicare l’illuminazione LED: le piante iniziano a mostrare i prefiori e crescono vigorosamente. Qui si introducono anche dei sali di Epsom. Inoltre, il grower installa un kit di irrigazione (Air Pot RTA Dripper System 16) e per ogni Air Pot usa tre aperture per la soluzione nutritiva il drenaggio. Il PH è ora a 5.8 e la EC a 0.8.

Al 32° giorno, Greenvigilant applica una luce più intensa e apporta alternativamente calcio e magnesio (tra 0,1 ml e 0,2 ml). La temperatura rimane sui 24 gradi. Negli ultimi giorni inserisce 2 ml/l di Sensi Grow A e B, 1 ml di Voodoo Juice, 0,15 ml di Roots Excelurator e 0,10 ml di calcio (o 0,10 millilitri di magnesio). Il PH è a 5.8 e la EC a 1.1.

Il 40° giorno le piante già fuoriescono dallo SCROG, si presentano robuste e il loro odore è perfetto. Greenvigilant continua ad usare lo stesso nutrimento, quindi aggiunge Carboload, un prodotto che potenzia la fioritura e aumenta le dimensioni dei germogli. La EC sale a 1.2.

Giorno 45. Le piante fioriscono prepotentemente. Il coltivatore aumenta la dose di nutriente a 2,5 ml di Sensi Grow A e B, 0,1 ml di magnesio o calcio, 1 ml di B52 e a 2 ml di Big Bud per litro di acqua. Le quantità resteranno invariate fino al 60° giorno.
Al giorno 53° la fioritura è al massimo e l’odore della coltivazione è molto potente. Le cime presentano ora uno spessore notevole e sono pieni di tricomi. Tra circa 15 giorni saranno pronte.

Nelle ultime due settimane porta il tempo d’illuminazione a 12/12, abbassando progressivamente e periodicamente di due ore.
A partire dal 60° giorno, oltre al magnesio, al calcio e al Sensi Grow A e B aggiunge Overdrive, un prodotto indicato per le coltivazioni idroponiche, affinché le piante si mantengano forti per la fase finale.

Dopo il 70° giorno il coltivatore irriga con sola acqua e l’odore emanato dalle cime è davvero penetrante.
Giorno 75: si ritira completamente la maglia dello SCROG, estraendo le piante per fotografarle. Circa il 10% dei tricomi presenta colorazione ambrata. Le piante rimangono in armadio per 48 ore al buio totale.

Moby Dick XXL

Infine, la durata totale del ciclo è di 77 giorni. 
Le cime essiccate si presentano particolarmente dense; il rendimento del raccolto è davvero alto (156 gr. di media per pianta). Greenvigilant definisce la qualità del prodotto finale “sublime”.

Coltivare per la prima volta e con successo una varietà come la Moby Dick XXL di Dinafem è alla portata di tutti.

Per ottenere risultati eccellenti tuttavia c’è bisogno di molta pazienza, dedizione e amore per la cannabis, come quello che prova Greenvigilant, grazie anche ad una genetica che lui stesso definisce “impressionante”.
Al prossimo grow report!

Team Dinafem





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.