HipHop skillz

Mista – Interrogatorio – N.O.A.H. Parte 4 (txt)

Dove cazzo sono? Legato ad una sedia prendo schiaffi da sti babbi con i baffi dall’espressione seria. da quel che ho capito e per quel che ne so si fan chiamare nucleo operativo anti hip hop, yo! Fan domande personali, chiedono i nomi dei locali e degli mc’s più bravi. Io sono convinto a non parlare, non so fare l’infame, “Vai a fare in culo”, “vai a fare in culo”. Ma alla quinta siringa di siero, la mia lingua si attorciglia e vedo nero, sento le parole uscir da sole dalla bocca. “Fuori i nomi!” Ok! Do i miei props a Frank e a Dj Shocca, a Buddy e Stokka, Ciacca, Sandro e Paone, questa è per la fotta e per le rime in ciclone. Volo, Mole, Max, Giuan più 21, Micromala, Ago e Zonta, Medrano alias Uno. Sempre pronti per il rap, Zampa e Jappy Jap, Hakeem e il Maniaco debosciati represent. Spregiudicati, Emme, Kuno, Bat e Gomez, se vuoi la Creme, Mace e Jack the Smocker. Bassi, Supa, Rido, Dj Zeta, Sano Biz. Marya, Vez & Vigor, Kaso e Maxi B. Ape, Lord Bean, Club Dogo, Don Joe, En Mi Casa, Cliquimmoda, Goodie e Medda, vai bro! Mondo Marcio, Snake e Duin Duein, Altro Pianeta e poi non saprei, aspetta, non mi posso scordare di Esa e Polare e poi bella Yoshi! Lo conosci! E se non ti basta a Roma i Colle, Amir, Primo, Grandi, Piotta e Squarta. A Torino Taglierino e Walter X, bella Kiffa, Ensi e One Mic, Atipici, Funk Famiglia, Duplici, Principe e Tsu e non sono gli unici, dimmi se ne vuoi di più. Dj Double S a.k.a. Mais Appeal, Underground People, The Next One con i funky beats. Basta così? Nah, bisogna che continuo, di città in città c’è chi lo tiene vivo. Giù a Bologna Lugi, Inoki, Pmc, rispetto a Dj Gruff a Deda e bella a Dj Trix, Gopher D, Kaos, Turi, Moddi e la Famiglia, gente con le skillz dalla Svizzera in Sicilia, lo sai! Fabri e Nesly Rice, Soev, Word! …e questo è tutto quel che so

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button