10_1000

Leggendo questo articolo potrete seguire passo per passo il mio esperimento di coltivazione mirato a contenere i costi di produzione. Sono partito utilizzando una grow box 60×60, 4 vasi quadrati da 2 litri per la crescita, 4 vasi quadrati da 11 litri per la fioritura più un paio di piccoli aspiratori.

1

Dopo aver letto su diversi forum ho scelto il sistema di coltivazione Ortoled da 200W e semi Superskunk della nuova banca del seme SeedSalad, che ho acquistato in blister nel mio grow shop di fiducia. Il negoziante mi ha consigliato questa genetica sottolineando il miglior rapporto qualità/prezzo ed assicurandomi una resa considerevole.

Dopo due giorni dalla semina tutti e i 4 semi sono germogliati ed ho mantenuto la lampada a led ad una distanza di 25-30 cm per 18 ore di luce al giorno. La prima fase di crescita vegetativa è durata 2 settimane, dopodiché ho trapiantato le piantine nei vasi quadri 22×22 e ridotto l’esposizione alla luce a 12 ore. Ho utilizzato un terriccio a pH neutro con Ec molto basso ed ho integrato con fertilizzanti Biomagno 100% Bio utilizzati giusto 2 volte la settimana.

14_1000

La lampada Ortoled 6 illumina in modo ottimale la superficie occupata dai 4 vasi e le piante sono cresciute in modo strabiliante e senza nessun tipo di problema. Il vigore ibrido di questa varietà SeedSalad è veramente eccezionale e non ho dovuto mai utilizzare antiparassitari. Dopo due mesi e mezzo le cime erano completamente formate e molto compatte. Come prima esperienza posso dire di essere veramente molto soddisfatto e di essere riuscito ad ammortizzare l’investimento iniziale dopo il primo ciclo di coltivazione.

18_1000

Fabio

 





2 Comments

  1. si me se non fai vedere quanto produci che report sarebbe ?!?!?

  2. quanto hai prodotto?
    Quanto produrresti, a parità di setup, con una HPS da 250W, per esempio?

    credo siano le uniche 2 domande che tutti si fanno in questo caso

Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.