La Lake Superior State University del Michigan, già nota per aver istituito il primo programma di chimica della nazione incentrato sulla cannabis nel 2019 con il Cannabis Center of Excellence, è diventata ufficialmente la prima università ad offrire agli studenti una borsa di studio sulla chimica della cannabis.

Fondamentale il supporto di Steadfast Labs, una struttura di ricerca con sede nel Michigan con l’obiettivo di garantire l’accesso alla medicina sicura della cannabis, il quale ha istituito una borsa di studio annuale di 1200 dollari per gli studenti.

Da quando l’università ha costituito il primo programma di chimica della cannabis della nazione, lo studio della chimica e della cannabis è stata “in crescita esponenziale” secondo Dean Steve Johnson, College of Science and the Environment.

Nel 2020, la scuola ha fatto un ulteriore passo avanti, aprendo una struttura di chimica della cannabis per studenti e insegnanti, che permette di utilizzare vere gemme di cannabis invece di semplici surrogati simili alla pianta di cannabis, pur rimanendo “pienamente conforme a tutti i requisiti legali per l’uso limitato di materiali regolamentati in un contesto educativo”.

Includere una borsa di studio sulla chimica della cannabis rende il programma ancora più inclusivo e accessibile, facendo seguito agli atti di equità che si sono verificati negli Stati Uniti negli ultimi 2 anni per quanto riguarda la cannabis.

Sebbene il programma della LSSU sia il primo del suo genere in quanto “incentrato direttamente sulla chimica della cannabis“, altri college stanno seguendo l’esempio; secondo quanto afferma l’università, l’industria della cannabis dovrebbe creare più di 500mila posti di lavoro entro il prossimo anno e il loro obiettivo è assicurarsi che coloro che si diplomino siano qualificati per lavorare in chimica clinica, sicurezza alimentare e garanzia di qualità, o formulazione e sviluppo di processi nell’industria della cannabis.





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.