High times

Maxi operazione antidroga: ma i semi di cannabis sono legali!

IMG6

Nuovo blitz delle forze dell’ordine nei confronti dei commercianti di semi di cannabis, che ricordiamo per l’ennesima volta essere LEGALI in Italia. 


Troviamo scandaloso che nonostante i precedenti e le battaglie fatte finora, vengano ancora effettuate operazioni del genere, che comportano un enorme spreco di soldi ed energie e soprattutto che penalizzano lavoratori che pagano le tasse svolgendo attività legali. Il narcotraffico si combatte in altre maniere e mentre il resto d’Europa apre le porte a soluzioni più tolleranti nei confronti della cannabis (vedi ultime notizie riguardanti Spagna e Svizzera), in Italia si continua un’assurda “caccia alle streghe” senza senso.

Riportiamo di seguito la notizia del nuovo blitz, pubblicata su SalernoToday.it (scritta molto probabilmente da uno dei tanti giornalisti disinformati in materia).

Compravendita di droga online, arresti e denunce in provincia
E’ in corso una maxi operazione antidroga a Salerno e provincia, oltre a numerose perquisizioni in tutta Italia: gli acquisti venivano effettuati su Internet e riguardavano semi di marijuana.

E’ in corso in queste ore nella provincia di Salerno una maxi operazione antidroga ad opera del carabinieri della compagnia di Nocera Inferiore. Numerose persone, rende noto il comando provinciale di Salerno a mezzo nota stampa, sono state arrestate e denunciate per compravendita di droga via Internet, in particolare di semi di marijuana. Nel mirino, riferiscono i militari, una società con sede a Borgo San Lorenzo, provincia di Firenze: i semi venivano importati da altri paesi europei e la commercializzazione avveniva attraverso un sito web. Circa 60mila semi erano pronti per essere venduti. Sessantadue ditte hanno subito perquisizioni in tutta Italia per aver “effettuato acquisti del prodotto presso la società oggetto di indagine”.

Nella maxi operazione sono impegnati, oltre ai carabinieri della compagnia di Nocera Inferiore, anche i militari delle altre nove compagnie ricadenti sotto la giurisdizione del comando provinciale di Salerno e le unità cinofile antidroga ed antiesplosivo del nucleo cinofili di Pontecagnano.

 





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.