HipHop skillz

Marracash – Rapper/Criminale (txt)

I miei frà riempiono le calze come la Befana
E fanno come Mario Merola se arriva la madama
Sono qui nel quartiere che mi ha dato questo nome
In certi posti certi giorni non entra neanche il sole
Sì, non è come nei film che l’assaggia con la lingua
Immerge nella varechina e il taglio resta in cima
Ormai sono ricordi ho questi flash negli occhi
Mi chiamo Marracash e tu non mi conosci
Vuoi la fama per quanto pesi?
Il successo per quanto pesti
Non scivere testi isciviti a wrestling a me fotte un cazzo del tuo fisico granitico
Al mic sei rachitico confronto a te sono Rakim siculo ammetto ciò che faccio
Sono spericolato come Vasco ai tempo di Fegato Spappolato
Sei una segafredo come il caffé comprati una sega e freddati al reparto del fai da te

Rit

Conosco un criminale vorrebbe fare il rapper
Conosco un rapper vorrebbe fare il criminale
Io non dico a te come fare le panette
Tu non dire a me come devo fare il rapper
Conosco un criminale vorrebbe fare il rapper
Conosco un rapper vorrebbe fare il criminale
Io non dico a te come evitare le manette
Tu non dire a me come devo fare il rapper

E’ facile non fare certe scelte
Se nessuno te le ha offerte
Insultare me non renderà migliore te
Vai a rapinare le banche se sei così gangster
Perché non farai mai i soldi col rap
Ne hai viste tante non sai raccontarle non hai flow né poesia
Non sei interessante
Sai che le botte fanno male
Le lame sanguinare
Ma le tue parole non mi possono toccare
C’è sempre chi chiede “chi conosci in quartiere?”
Dico He Man, L’uomo Invisibile e Biancaneve
So chi sono Voi chi siete
Ansie segrete
Bimbi impauriti
Hansel & Gretel
E’ il mio film Wim Wenders
Vado più su Messner
Nel rap italiano sono Mark Mark Lander
Da macho a Machete Macchiette
Dal viaggio di fare il pagliaccio alle vere manette

Rit.

Marracash
Barona,Milano
Steet rap dal 2003
E se venite dal quartiere e volete fare i rappers
E’ anche grazie a me
Per tutti quelli che vogliono fare i criminali al microfono
La strada si fa in strada
Questa è musica
Conta la musica, zio
Non è una gare a chi fa più brutto
Non è una fare a chi è più duro
Sinceramente non ce ne fotte un cazzo
Pensa al tuo business che io penso al mio
Prega il tuo dio che io prego il mio
E così è
First Million Beats, Napoli
Sai che le botte fanno male
Le lame sanguinare
Ma le tue parole non mi possono toccare

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button