img3 1Mama Marley, come la chiamano i jamaicani, è ritornata a vivere nella pace delle colline che circondano Nine Mile. Dalla finestra della piccola cucina si gode il paesaggio e osserva i ritmi tranquilli della gente del posto. Era un martedì mattina quando Bob decise di nascere, in realtà più che mattina si trattava di notte piena visto che il tanto atteso figlio arrivò alle due, quando la luna piena illuminava con la sua luce l’abbagliante vegetazione.

“Ogni anno, dopo che mio figlio è volato in cielo, mi alzo nell’ora giusta del suo compleanno, resto seduta nel mio letto, leggo la Bibbia e ringrazio Rastafari per la benedizione che mi concesse quel giorno” – ricorda con emozione Cedella.

E mentre lei scava tra i ricordi, migliaia di persone arrivano fin quassù per rendere omaggio al “profeta” della reggae music.

“Ogni giorno arriva tanta gente e per me è una gioia vedere tutta questa gente che arriva da ogni parte del mondo. Bob ha fatto molto per loro. Lui è considerato un grande uomo e così arrivano fin qui a mostrare l’amore che hanno per lui”.

E se la Jamaica intera ricorda Bob Marley con manifestazioni ed eventi, lei preferisce custodire i suoi ricordi di mamma, colei che ha dato la vita a qualcuno che avrebbe cambiato il mondo.

“Quando è nato sapevo solo che era un Re. Non immaginavo che diventasse l’ambasciatore nel mondo della musica reggae, ma qualcosa di speciale c’era nei suoi occhi. Ed è il suo viso da bambino che mi porto dentro il cuore”.

“Ora mio figlio è insieme al Padre, è in un posto migliore e guarda tutti noi e quello che facciamo. Ma io non devo essere triste, d’altronde è stato lui a dirmi di dimenticare le pene e danzare, di dimenticare le malattie e danzare, che ogni cosa si sarebbe aggiustata”.

La canzone che preferisce è “No Woman No Cry”, da ascoltare ogni volta che si attraversano momenti difficili.

“Quando l’ascolto è come se dentro di me accadesse qualcosa. C’è un potere in questa canzone, amo tutti i brani che ha fatto, ma questa occupa un posto speciale”.

Mama Marley ha ora 81 anni, ma ride come una ragazza e la sua voce è forte. Nel suo sguardo la gioia di un figlio che con la musica ha regalato emozioni.

fonte: reggaerevolution.it

a cura di T-Action





Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.