CannabisHigh timesTerapeutica

Malta ha concesso la prima licenza per produrre ed esportare cannabis terapeutica

Malta ha concesso la prima licenza per produrre ed esportare cannabis terapeuticaL’agenzia del farmaco di Malta ha rilasciato la prima licenza per la produzione di prodotti medici a base di cannabis nella storia del piccolo stato del Mediterraneo, al termine di un processo durato poco meno di due anni. Era infatti il marzo 2018 quando il Paese decise di legalizzare la cannabis ad uso medico, permettendo ai medici di famiglia di prescriverla per una serie di patologie previste ed ai pazienti di approvvigionarsi in farmacia.

La licenza è stata rilasciata a una società canadese, la Aphria, che produrrà le piante in Canada, in conformità con le procedure di produzione europee. e poi esporterà i prodotti finiti a Malta. Un  modo di procedere certamente figlio della globalizzazione e del predominio delle aziende canadesi nel mondo della cannabis. Possibile che a Malta – dove il clima è ideale per la produzione di cannabis – non vi fossero produttori locali a cui affidare la produzione con evidenti benefici economici ed ambientali? Ad ogni modo questa è la decisione presa dalle autorità, che hanno annunciato che nei prossimi mesi altre licenze saranno rilasciate.

“Si tratta di un passo importante per iniziare ad esportare prodotti di cannabis medica di alta qualità e per aumentare la distribuzione di cannabis medicinale sul territorio maltese, dove spesso rischia di scarseggiare”, ha dichiarato il ministro dell’Energia, delle Imprese e dello Sviluppo Sostenibile, Miriam Dalli.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button