HipHop skillz

Lou X – Muvet' A' Ggi' (txt)

Chi non c’ha più motivi meglio zitto sta
A me mi chiamano Lou X e rimango qua
Non ho smesso, spesso non porto pazienza
scusate la famiglia m’influenza!
Per qualcuno sento il sangue uguale, c’è chi sa,
Per chi no non sto a spiegare perché non mi va,
Io la vedo così la realtà è di parte
Perché questa è la mia zona e non sta sopra le carte
Non gioco sugli sbagli e se li vado facendo
Io non cambio marcia e non svendo, vendo
Centro, bumbumbum taglio corto
Perché giro per le strade senza guardie del corpo
Non fa Scarface o una piccola canaglia
Quando prendo a moccicate chi è di Forza Italia!
Ciccio (che vù!?) che mi passi uno spino?
Il truzzo rulla dopo tazze di vino
E non mi arrendo facilmente questa è verità
Faccio poco e me l’aggiusto per come mi va
Abituato male, ma non sono un bugiardo
Vivo in mezzo ai marinai e io qui ci rimango

Rit.
Muvet’a’ggì, muvet’a’ggì, muvet’a’ggì,
che mi si sta a squajà! (x4)

C’è chi spara per la strada ma non so il perché,
Spara sopra la mia gente e se non fosse per
Quelle pippe che mi cacci alla morale che c’è
Per la strada sparerebbero pure a te
Mi descrivono un ometto che farebbe ciò
Se non fosse per la sua divisa però
Poveretto col berretto ho qualcosa da dire
La beretta in mostra non ti sta a sentire
Porci intellettuali, ragioni da coglioni
I servi fermi e i padroni buoni
E’ per questo che Lou X non sfilerà
A fare in giro fiaccolate nella sua città
Se mi danno del coatto non so dirti il motivo
Sono solo drogatino e questo dico in giro
Tutto il resto so’ cazzi di chi sa quel dico
So che questa è la mia terra (fottuta)
Capito non starnazzo quando mi dispiace
Rispetto a chi rispetta pace a chi mi dà pace
Faccio passi falsi e nelle storie mi caccio
Ma mi tengo anche quelli anzi ve li rinfaccio!

Rit.
Muvet’a’ggì, muvet’a’ggì, muvet’a’ggì,
Che mi si sta a squajà! (x4)

Mi muovo sul suono e riparto da questo
Ma non sono cazzate ve lo dico da adesso
E avanzo anche se mi schifo abbastanza
Penso un po’ agli altri, e un po’ alla mia panza!
Rappresaglia l’inizio prima del ’91
Rimesso in forze il più insicuro
Illudendomi perchè non c’è chi non sbaglia
Chi si parla addosso è una fottuta canaglia!
Illuminato non so e non c’ho vergogna,
Chi si scansa che ha paura che gli attacco la rogna?
Forse non m’esprimo, forse pazzo
Ma di chiacchiere morte me ne sbatto il cazzo!
Mi muovo per la gente ma non so il perchè
Se ne fotte di spiegarlo e lo lascio a me,
Io gli voglio bene, vaffanculo alle mosse,
Serve il sangue nelle vene che mi mette in forze!

Rit.
Muvet’a’ggì, muvet’a’ggì, muvet’a’ggì,
Che mi si sta a squajà!





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button