Sulle pagine della rivista scientifica Pnas, un team di ricercatori ha presentato uno studio in cui si mostra come pensare al futuro in modo positivo sia in grado di influenzare, allungandola, la nostra aspettativa di vita. Lo studio condotto dalla Boston University, dalla scuola di salute pubblica di Harvard e dal centro di ricerca sul disturbo post-traumatico da stress del Boston Healthcare System, ha coinvolto un campione di oltre 70mila persone, quasi tutte donne, dimostrando che chi coltiva l’ottimismo ha maggiori probabilità di vivere fino a 85 anni, se non di più.

Il tutto tenendo in considerazione anche altri fattori in grado di avere un impatto sulla longevità: da quelli legati allo stile di vita (dieta, attività fisica, abitudine al fumo e al consumo di bevande alcoliche) a quelli sociodemografici (incidenza di malattie croniche, depressione, livelli di istruzione e disponibilità economica). Escludendo quello che poteva essere stato l’impatto di queste abitudini, gli autori sono giunti alla conclusione che tanto maggiore è il livello di ottimismo tanto più a lungo dura la vita.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.