Dal 25 maggio al’10 giugno torna Lo spirito del pianeta, l’unico festival indigeno in Italia che dal 2000 porta in provincia di Bergamo le culture tribali del mondo promuovendo la conoscenza dei popoli indigeni e il rispetto dei loro diritti.

La diciottesima edizione dell’evento si terrà nella consueta cornice del polo fieristico di Chiuduno, a pochi chilometri dal centro di Bergamo, e sarà ad ingresso gratuito. Nei 17 giorni di evento si potrà intraprendere un vero e proprio viaggio alla scoperta delle culture indigene, incontrandone rappresentanti invitati da tutto il mondo, partecipando a seminari e workshop, ma anche semplicemente conoscendone le musiche e i prodotti gastronomici.

Musica, percussioni, concerti, laboratori, seminari, balli e danze tradizionali, corsi e molto altro. Saranno innumerevoli ogni giorno le occasioni per divertirsi e imparare al tempo stesso. Saranno inoltre presenti 150 stand di artigianato provenienti da tutto il mondo.

Tanti gli avvenimenti da non perdere. Solo alcuni esempi: il concerto di Enzo Avitabile con i Bottari e un gruppo di percussionisti Zulu dal Sud Afrca (il 31 maggio); il concerto di Carlos Nunez, musicista galiziano conosciuto in tutto il mondo, virtuoso della Gaita galiziana, la cornamusa spagnola (25 maggio); l’accensione del fuoco sacro dei gruppi indigeni (30 maggio) e la performance dei Maka, gruppo tradizionale indios della foresta amazzonica del Paraguay (29 maggio).

Non mancheranno inoltre i momenti di condivisione e solidarietà, per un festival da sempre in prima linea per la difesa dei diritti di tutti i popoli. Sabato 27 maggio partirà dal festival la tappa italiana della “Marcia delle donne per la pace” voluta insieme da donne arabe ed ebree per protestare contro il governo israeliano e le violenze ai danni del popolo palestinese.

Questa edizione vedrà inoltre l’inaugurazione del ufficiale del museo all’aperto de Lo spirito del pianeta e la presentazione di sette percorsi, in bus, con mountain bike e moto, con partenza dal museo e itinerari nelle zone limitrofe al festival.

Naturalmente le diverse culture si possono conoscere anche attraverso il cibo. Per questo nell’area ristoro saranno presenti ristoranti che presenteranno specialità dal mondo, oltre ad un ristorante di cucina tipica bergamasca.

Anche per il 2018 Dolce Vita sarà media partner ufficiale dell’evento. Per il programma completo: www.lospiritodelpianeta.it

Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy