CannabisHigh times

L’Irlanda verso la depenalizzazione del consumo di ogni tipo di droga, leggera e pesante

fumare marijuana-2L’Irlanda intende depenalizzare il consumo di tutte le sostanze stupefacenti entro l’anno prossimo. Lo ha dichiarato Aodhán Ó Ríordáin, capo della Ireland’s National Drugs Strategy, l’istituzione preposta a pianificare e coordinare le politiche verso le droghe nel paese. Secondo quanto dichiarato “tutto il governo e buona parte delle opposizioni sono d’accordo sulla necessità di intraprendere un nuovo approccio verso i consumatori di sostanze, abbandonando la criminalizzazione”.

Fino ad oggi in Irlanda anche il semplice consumo di sostanze stupefacenti rappresenta un reato penale. Per quanto riguarda i consumatori di cannabis, ad esempio, la legge prevede un’ammenda per le prime due volte nelle quali si viene trovati in possesso, mentre dalla terza infrazione in poi, il trasgressore può subire pene detentive fino a tre anni di carcere.

L’obiettivo del governo irlandese è ora quello di depenalizzare il consumo di sostanze, aprendo la strada a progetti di prevenzione e riduzione del danno, come l’allestimento delle cosiddette “stanze del buco” dove i tossicodipendenti possano consumare eroina in ambienti igienici e protetti e in presenza di personale medico in grado di prevenire complicazioni.

L’Irlanda andrebbe così a seguire l’esempio intrapreso da ormai quindici anni dalPortogallo, dove la totale depenalizzazione dei consumi di droga si accompagna a progetti di prevenzione e riduzione del danno nelle scuole e nei quartieri. Un approccio che non solo ha consentito di svuotare le carceri ed abbattere il numero di tossicodipendenti colpiti da overdose e malattie veneree, ma che ha anche prodotto una diminuzione complessiva dei consumi di sostanze.

Nel progetto irlandese rimarrebbero comunque invariate le leggi previste per lo spaccio di sostanze stupefacenti, cannabis compresa. Non è dunque prevista, almeno per ora, nessuna legalizzazione delle droghe leggere.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.