libri

Abbattere i costi e lasciare libertà di decidere alla scuole se adottare libri scolastici, queste le finalità della circolare del Ministero dell’Istruzione che è stata inviata agli Istituti italiani. Nel documento, infatti, si legge che il collegio dei docenti “può″ adottare libri di testo o strumenti alternativi, dai testi digitali a produzioni interne.

Questo implica che il ricorso ai libri diventa facoltativo e che ci sarà possibilità per le scuole di creare produzioni “fai da te”, già sperimentate da alcuni istituti negli anni passati. Con la circolare, inoltre, si conferma l’abrogazione del vincolo pluriennale di adozione dei libri (cinque anni per la primaria, sei anni per le secondarie di primo e secondo grado).

 





Leave a Reply

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.