Hyperion

A Jaypee City, a breve distanza da New Delhi presto sorgerà Hyperion, un villaggio ecosostenibile, un’oasi biotecnologica nata per contrastare l’inquinamento e per garantire il sostentamento quotidiano alle famiglie.

Il nuovo quartiere ipertecnologico si svilupperà in verticale, riproducendo virtualmente la figura della sequoia a cui si ispira, un quartiere-fattoria finalizzato al decentramento energetico e all’auto-produzione del cibo.

Hyperion nasce dalla collaborazione tra gli architetti francesi e l’agroecologista indiano Amlankusum. Un progetto ambizioso, ultraveniristico che coniuga le ataviche potenzialità della terra e i progressi della tecnologia nel tentativo di creare spazi ecologici destinati all’autoproduzione e al miglioramento del generale tenore di vita.

Il progetto prevede la realizzazione di sei torri in legno laminato di trentasei piani. Ogni torre ospiterà ampi terrazzi destinati alla coltivazione idroponica e sul tetto campeggerà un’enorme serra. Una parte delle torri sarà adibita ad abitazioni e per avere sempre a disposizione energia pulita saranno utilizzati pannelli solari e vetrate isolanti. Hyperion ribalta la concezione tradizionale dello spazio per soddisfare le esigenze dei futuri abitanti e per ottimizzare lo sfruttamento di ogni angolo disponibile.

Il nuovo villaggio di un imminente futuro è, dunque, il simbolo di una società che rifiuta lo spreco, aiuta l’ambiente e guarda alla natura da una prospettiva decisamente inusuale.





Leave a Reply

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.