Reggae vibrations

Le nomine al Grammy Award – Un altro pasticcio

img1

Se chiedete ad un qualsiasi silecta o deejay quante volte abbia passato un brano contenuto in questi album venduti come i migliori del 2012, non vi sorprendete se per la maggior parte di questi vi risponde nemmeno uno. E’ chiaro che la notte di Nashville, non ha portato nessun vento di novità. Sempre gli stessi, addirittura un album degli Original Wailers, che non esistono più e che non ha senso portarli in nomina.

Ormai si sa che le statuine riempiono solo il curriculum degli artisti e che solo anni luce lontani da quella che è la musica reggae di oggi o comunque di qualità.

Se non c’è un Marley, c’è Sean Paul che a nostro avviso è quello più titolato e che ha le maggiori possibilità insieme a Jimmy Cliff con il suo album di rinascita. Ma onestamente entrambi sono surclassati da altri esclusi dalla corsa alle statuine.

Per Cliff avrebbe più senso un oscar alla carriera, dando spazio ai giovani come Romain Virgo, Morgan Heritage o Busy Signal. Anche un controverso artista come Kartel, meriterebbe di più, visto che artisticamente ha un album ottimo.

Quindi come una “rat race” si svolgeranno a Los Angeles, California, presso il Centro Staples, il 10 febbraio le premiazioni per il 55esimo Grammy tra i seguenti candidati:

NOMINATION BEST REGGAE ALBUM
Rebirth – Jimmy Cliff [UMe/Sunpower] Miracle – The Original Wailers [MRG Recordings] Tomahawk Technique – Sean Paul [VP/Atlantic] New Legend – Jamaica 50th Edition – Sly & Robbie & The Jam Masters [Mondo Tunes] Reggae Got Soul: Unplugged On Strawberry Hill – Toots And The Maytals [Metropolis Recordings]

fonte: reggaerevolution.it





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Cerca anche
Close
Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.