pastazzo

Smaltire il pastazzo degli agrumi, ovvero quello che rimane della spremitura, è molto costoso, per questo motivo la parola-chiave del cambiamento non è più smaltimento, ma riuso intelligente. Si è scoperto che il pastazzo è ottimo per la produzione di energia, ma per chi vuole limitarsi a riutilizzarlo nella vita quotidiana, quali possibilità si prospettano?

Una ricerca promossa dall’Università di Catania ha svelato le innumerevoli proprietà di questo prodotto di scarto, riqualificandolo e indicandone gli usi più svariati. Infatti, il pastazzo può essere impiegato per usi alimentari, per le brioche dietetiche e le bevande o come ottimo fertilizzante. L’obiettivo di questa ricerca è dimostrare che il riuso potrebbe essere il motore dell’economia, un mezzo per risparmiare e produrre nuova energia. Molti imprenditori hanno deciso di puntare sul pastazzo e investire denaro ed energia in progetti legati alla produzione di bibite, come l’industria agrumaria Ortogel e la società Orange Fiber che ha trasformato, in modo ingegnoso, il pastazzo in una fibra tessile.

Il riuso rappresenta, alla luce di quanto emerso da questa ricerca, una carta vincente per riqualificare i rifiuti e reinserirli a pieno titolo nel circolo dell’economia.





Leave a Reply

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.