Comunicazioni promozionaliSemi e seedbank

Le genetiche di Paradise Seeds entrate nella storia

Essere nella Hall of Fame delle Seedbank dal 2007 è sicuramente un grande onore e vogliamo rendere merito a quelle varietà genetiche che da tanti anni ci consentono di celebrare tante vittorie e alle quali abbiamo legato dei ricordi indissolubili.

Atomical Haze, questo ceppo Sativa dominante (80%) racchiude nel suo heritage genetico le migliori varietà sativa di Messico, Tailandia e Colombia e un 20% di una dolce Afghan Skunk in un’unica pianta esplosiva. Aspettatevi delle enormi cime dall’effetto elettrico e realmente innalzante, degno dei ritmi delle zone di provenienza dei suoi antenati. Con Atomical è sicuramente festa. E che festa! Fioritura in 65 giorni, THC 18% e resa di 500 gr/mq indoor e 800 per pianta out. Ha vinto il 1° posto nella categoria Sativa alla Treating Yourself Cannabis Cup in Canada, grazie al suo sapore agrodolce al kiwi, con un bel retrogusto hazy, e la Highlife Cannabis Cup Amsterdam 2016 in hydro. Per chi ama volare alto.

Le genetiche di Paradise Seeds entrate nella storia
Ice Cream

Ice Cream, l’hanno chiamata “la Ferrari della cannabis” per via della sua fioritura veloce e furiosa. Quando parte solo i migliori sanno domare questo ibrido (60% Indica-40% Sativa) dal gusto di cremosa vaniglia e dolce ananas che deliziando il palato dei giudici dell’High Life Cup l’ha fatta classificare tra i 3 migliori strain sia nel 2008 che nel 2009. «Posso dire che è uno dei ceppi più esotici che ho trovato, e ho provato una discreta quantità di ceppi. Ti senti molto Zen, rimanendo per tutto il giorno in uno stato di meditazione mirato e funzionale», dal Forum Icmag. La forza di Ice Cream sta nelle sue bud pesanti intrise di resina dolcissima e nel suo effetto leggermente trippy, frutto del cross tra ceppi brasiliani, indiani e una skunk californiana riserva.

Durga Mata 2 CBD, non si può non possedere nella propria collezione genetica questo ceppo! Versione terapeutica della leggendaria Durga Mata originale, il pool genetico è stato arricchito di cannabinoidi attraverso alcuni accurati incroci frutto della collaborazione con la CBD Crew di Shanti da cui è nata questa Dea del relax. Il suo profumo, l’effetto zen, il fatto di essere quasi una Indica in purezza (90%) con un lignaggio regale (Afghani x Himalaya x CBD+) e la proporzione THC:CBD 1:1 (8%) che abbatte l’effetto psicotropo, l’hanno portata ad essere uno degli strain terapeutici più utilizzati e richiesti in Sud America alla Daya Fundacion ed in Canada per le estrazioni di olio. È un ceppo “benevolo”, che rimarrà sempre con i suoi grower.

Le genetiche di Paradise Seeds entrate nella storiaNebula. Qui parliamo di un’altra grande star ibrida (60% sativa) che ha fatto incetta di premi sin dal lancio. Il mix del DNA di 2 continenti così diversi fra loro (Cali x Afghani) ha magicamente dato origine a questa meraviglia: un profumo unico di miele inebriante (ci vogliono i filtri nuovi per farla!) e un high che ti porta su a giocare con le stelle. Se la si inonda di luce come lei desidera, Nebula regala un raccolto da far rimanere a bocca spalancata ma, attenzione, perché la stella è anche molto potente (22% THC). In outdoor, quando le foglie si scuriscono di viola e blu profondo e la resina brilla abbondante su di esse, non prendete impegni, è come perdersi a guardare il cosmo.
Su questa base abbiamo realizzato anche la versione Nebula CBD+ che mitiga gli effetti psicotropi a vantaggio degli utenti terapeutici (THC:CBD 2:1) ma il profumo rimane quello incredibile ed inebriante.

AutoMaria 2. Ci concediamo una divagazione con un’autofiorente dai poteri magici, tipicamente Sativa e figlia di quella Brazilian Santa Maria autoctona utilizzata dagli sciamani dell’Amazzonia durante i rituali di divinazione. Il gusto è floreale e fruttato e l’effetto è un pieno di energia, tonificante e di grande ispirazione mentale prima di riportarvi delicatamente con i piedi per terra. È una auto di gran classe e dal misticismo profondo, capace anche di regalare un raccolto sufficiente per l’autoproduzione personale (120 gr/pp) consentendo fino a 4 cicli di coltivazione stagionali nei paesi mediterranei senza particolari attenzioni. Lo spirito guida di Automaria 2 fa praticamente tutto da solo!

Una breve menzione d’onore la meritano senza dubbio Wappa e Spoetnik#1: Wappa è una delle varietà più coltivate al mondo, piace a tutti, sia per il gusto fruttato dolce e morbido che per l’estrema facilità di coltivazione e l’effetto felice. È il vero strain da tutto il giorno e il dato curioso è che la madre di Wappa è stata selezionata tra una popolazione di migliaia di esemplari; semplicemente era lì, più bella e invitante delle altre, che chiedeva solo di riprodursi e venire concessa in dono a tutti i grower. Spoetnik invece ha una caratteristica unica, la velocità di maturazione delle sue infiorescenze: 50 giorni scarsi è il grower si trova in mano splendide cime dal gusto forte di uva rossa e sapori terrosi e leggermente metallici di questa classica Afghan.

Sensi Star. È doveroso chiudere parlando della Leggenda, ancora oggi la varietà indica che ha segnato il passo per tutte quelle venute dopo di lei: dal 1999 ad oggi ha vinto diverse edizioni della HighTimes Cup, HighLife Cup, Plant of the Year e altri riconoscimenti in giro per il mondo (c’è l’elenco completo su www.paradise-seeds.com). Riconosciuta universalmente come «uno dei migliori ceppi mondiali di cannabis» (cit. cannabiscupwinners.com) è decisamente un must have di ogni grower che si rispetti: la quantità strabordante di resina, la densità delle cime, il gusto mentolato e metallico aprono la strada all’effetto che ha messo Sensi Star nei libri di storia come uno dei ceppi più potenti e desiderati nel mondo. Questa varietà è quasi un’Indica in purezza (Afghani Skunk x India), con livelli di THC registrati ben oltre il 23%. Maneggiare con cautela!

Le genetiche di Paradise Seeds entrate nella storia
Dutch Kush

Quanto alle ultime novità genetiche vorremmo invece che fossero i grower a dirci cosa ne pensano delle ultime 4 nate nei nostri laboratori, la ormai celebre linea americana in collaborazione con Chong’s Choice – Mendocino Skunk, Blue Kush Berry ed L.A. Amnesia – e l’erede designata al trono di Sensi Star: Dutch Kush.
Noi siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti dopo il duro lavoro di breeding degli ultimi 3 anni ed aspettiamo con piacere ogni vostro feedback sia sulla pagina facebook Paradise Seeds Italia che sul forum Enjoint.

L’augurio per tutti i lettori di Dolce Vita è quello di una rigogliosa primavera e di tanta serenità da parte di tutto il team Paradise Seeds!

 

a cura di Team Paradise Seeds

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button