img5Le classiche lampade di crescita (HID, incandescenza, fluorescenza), utilizzate per coltivazioni indoor, producono una luce con lunghezza d’onda da 380 nm (lampade UV) a circa 880 nm (lampade a infrarossi).

Le piante utilizzano lunghezze d’onda da 400 nm (luce blu) a 700 nm (luce rossa) dunque tutte le normali lampade di crescita emettono una buona parte di luce che le piante non sfruttano efficacemente.

Vi sono inoltre altri svantaggi nell’uso di lampade normali quali: il calore emesso che impedisce di collocare la fonte di luce troppo vicino alle piante, un elevato consumo energetico e la durata del bulbo.

Da pochi anni si stanno sperimentando coltivazioni indoor con lampade a LED (Light Emitting Diode), li ha utilizzati anche la NASA per illuminare colture idroponiche nello spazio! 
I led invece consumano pochissimi Watt, hanno una durata di vita operativa altissima fino a 20 anni, emettono poco calore e quindi possono stare vicini alle cime ma soprattutto operano a tensioni molto basse.

Le lampade UFO solo nei migliori growshop o su internet.

 





Leave a Reply

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.