Dopo anni di sperimentazione due messicani hanno realizzato, partendo dal cactus, un materiale simile alla pelle che oltre a rispondere alla domanda dei consumatori che non intendono acquistare oggetti realizzati con pelle animale, può portare dei benefici ai produttori locali che coltivano fichi d’India.

Il costo è di 25 dollari al metro e per consistenza e texture si avvicina molto alla pelle che intende sostituire.

Scuoiare esseri viventi per farne scarpe e borsette non è mai stato segno di etica (né per gli animali né per il processo di produzione che è altamente inquinante) e al momento, oltre a questa ricavata dal cactus, esistono già alternative create partendo dalle bucce di mela e dell’ananas.

 





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.