È la prima volta che accade e succede per salvaguardare le Galapagos. Una campagna di crowdfunding ha raccolto $ 1,75 milioni (1,35 milioni di sterline) per creare una riserva naturale di proprietà privata e salvare questa parte del pianeta dalle grinfie degli imprenditori che volevano costruire delle strutture ricettive per accogliere alcuni dei 245.000 turisti che arrivano lì ogni anno.

L’arcipelago delle Galapagos si trova a 600 miglia a largo dell’Ecuador e si compone di 127 isole, isolette e rocce, di cui solo una minima parte, disabitate.

«C’è una falsa percezione delle Galapagos, l’idea che l’arcipelago sia un paesaggio deserto in stile Robinson Crusoe», ha detto Paul Salaman, amministratore delegato di Rainforest Trust, che ha organizzato la raccolta di fondi. «Ma in realtà è stato devastato.»

Ora, si tenterà di ripristinarlo alla sua gloria naturale, quantomeno si punterà a non peggiorare la situazione, proteggendo l’habitat per le specie endemiche a rischio estinzione insieme al resto della fauna.

Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy