HipHop skillz

La strofa di Kendrick risolleva l'Hip Hop

music-kendrick-lamar

La strofa di Kendrick Lamar non è un dissing. Non è antagonismo. E’ una chiamata alle armi.
La strofa di Kendrick in “Control” assume un’importanza clamorosa per un semplice motivo: le risposte.
Questo ragazzo di Compton con alle spalle (solo) il miglior album del 2012 butta fuori un megapezzo e tutti gli appartenenti del panorama Hip Hop internazionale reagiscono all’unisono, mossi dalla stessa motivazione.

Praticamente ogni emcee con un telefono o con un accesso a Internet ha rilasciato una dichiarazione, un insulto, un’opinione o delle rime che rispondessero di petto. Diddy, 50 Cent, Bun B, B.o.B., Big K.R.I.T., Action Bronson, Fabolous, Freddie Gibbs, Talib Kweli, Trinidad James, Crooked I,Pusha T, Joel Ortiz, Prodigy, Los, Lupe Fiasco, Cassidy, Iggy Azalea, Mac Miller, Royce Da 5’9, Slim Thug, Joey Bada$$, Killer Mike, Meek Millz, Tyga, Norega, Consequence, etcetera, etcetera. L’intero catalogo del tuo Ipod che accende Twitter e rilascia 140 caratteri o poco meno sulla vicenda.

La strofa di Kendrick ha avuto un impatto così devastante che anche gli artisti non menzionati da K-Dot hanno iniziato a sparare a zero su di lui e sugli altri. Ma la strofa di Kendrick Lamar non è un dissing. Non è antagonismo. E’ una chiamata alle armi. Un appello perché l’Hip Hop venga preso sul serio, un appello perché si lotti per ciò che l’Hip Hop davvero rappresenta, un appello perché si lotti per ciò che importa prima che ci si allontani troppo dal suo significato.

B.o.B aveva detto in un’intervista dello scorso aprile: “Really, I think Hip Hop is definitely becoming more defined and recognized. It just evolved and now circled back around. Now people, people just want to stand out and make a statement.”

Il punto è proprio questo: Kendrick Lamar si è alzato una mattina, è andato in studio e ha deciso di fare questa dichiarazione: “And that goes for Jermaine Cole, Big K.R.I.T., Wale / Pusha T, Meek Millz, A$AP Rocky, Drake / Big Sean, Jay Electron, Tyler, Mac Miller / I got love for you all but I’m tryna murder you niggas / Tryna make sure your core fans never heard of you niggas / They don’t wanna hear not one noun or verb from you niggas / What is competition? / I’m tryna raise the bar high / Who tryna jump and get it? / You better off tryna sky dive.”

Certo, Kendrick si è proclamato King di entrambe le coste paragonandosi a Tupac Shakur e mitragliando tutti i viventi con una voluta e cercata strofa nucleare, ma il suo obiettivo era un altro. Lo scopo era quello di uscire da quella forma omogenea che il rap attuale sta assumendo e di ricordare a tutti che il main core dell’Hip Hop è la competizione.
Ora andate su Youtube, digitate “Control response” e chiedetevi se non ci è riuscito.
Strofa dell’anno per KL e premio uomo marketing 2013 per il rilancio dell’Hip Hop, almeno in proiezione. 



grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio