Se una coscienza verde si sta risvegliando in questo mondo, gran parte del merito va a movimenti che da un anno e poco più con azioni più o meno simboliche, marce e cartelli non hanno mai smesso di tenere caldo il tema dell’emergenza climatica. Con i media a rilanciare le loro gesta e Internet a favorire la creazione di una rete che ha travalicato ogni confine, tanto i ragazzi di Friday For Future quanto i ribelli all’estinzione continuano a reclamare l’intervento dei governi in favore dell’ambiente e, quindi, della sopravvivenza umana.

Questa settimana è proprio Extinction Rebellion, nota per le sue azioni di disubbidienza civile, a portare avanti la protesta in più parti del mondo contemporaneamente. Per l’Italia, la città scelta per le rivendicazioni è Roma con un già annunciato sciopero della fame davanti al Parlamento. A fine settimana inoltre si terrà una critical mass in bicicletta con la collaborazione di molte ciclofficine di Roma. Tutte le iniziative avranno, come è stato finora, carettere non violento.

Per partecipare basta seguire la pagina facebook che fa da coordinamento alle azioni romane.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.