High times

La repubblicana Nancy Mace propone una nuova legge per la legalizzazione federale in Usa

legalizzazione federale
Mentre in Italia la destra su cannabis e legalizzazione non riesce ad andare oltre i pregiudizi e gli slogan fine a se stessi, in Usa accade che la senatrice repubblicana Nancy Mace proponga una legge per la legalizzazione federale della cannabis, discutendo nel merito della proposta e degli effetti concreti che avrebbe sulla vita dei cittadini.

“Questa legge credo abbia qualcosa di buono per tutti, che tu sia un democratico o un repubblicano”, ha subito sottolineato ai giornalisti fuori dal Campidoglio, dove ha presentato il suo States Reform Act.

Vale la pena ricordare che in Usa, nonostante la cannabis sia stata completamente legalizzata in 18 stati, con l’uso medico consentito in 37 stati, a livello federale continua a rimanere illegale, creando non pochi problemi alle imprese di settore dal punto di vista economico e logistico.

La nuova proposta di legge per la legalizzazione federale

– La nuova proposta di legge toglierebbe alla cannabis dalla Tabella I del Controlled Substances Act, che rende il possesso di marijuana un crimine. La proposta mira a porre fine alla criminalizzazione lasciando poi al singolo stato la possibilità di procedere o meno con una regolamentazione.

– La misura permetterebbe anche l’eliminazione delle condanne federali connesse alla cannabis in casi non violenti e fornirebbe un quadro per la regolamentazione federale e l’applicazione negli stati che permettono la vendita di cannabis.

– Le vendite sarebbero proibite ai minori di 21 anni, stabilendo regolamenti sulla cannabis simili alle restrizioni sull’alcool.

– La legislazione richiede inoltre un’accisa federale del 3% sulla marijuana, inferiore al livello di una legge democratica che si sta facendo strada alla Camera.

“Il mio obiettivo principale è quello di ottenere il maggior sostegno repubblicano possibile inizialmente, e stiamo sentendo un ottimo feedback”, ha detto la Mace.

Le altre leggi per la legalizzazione federale

Il Marijuana Opportunity, Reinvestment and Expungement (MORE) Act, la prima legge proposta in questa direzione, ha fatto un passo in avanti sulla strada dell’approvazione della legalizzazione federale della cannabis in Usa. A ottobre, infatti, è stato approvato presso il comitato giudiziario della Camera, ritenuto di fondamentale importanza.

E intanto continua anche il cammino di un’alta legge che è stata proposta, sempre con il fine di arrivare alla legalizzazione federale. Il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer (D-NY), il presidente della commissione finanziaria Ron Wyden (R-OR) e il senatore Cory Booker (D-NJ) stanno cercando infatti di portare avanti la legge in Senato.

La repubblicana Nancy Mace propone una nuova legge per la legalizzazione federale in Usa





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.