La regione Emilia-Romagna ha approvato una mozione che chiede alla giunta di attivarsi immediatamente presso la conferenza stato-regioni per ottenere maggiori tutele per gli operatori nel campo della canapa e della cannabis light.

La mozione, che era stata presentata da Silvia Prodi (gruppo misto), Igor Taruffi e Yuri Torri (Sinistra Italiana), è stata approvata con i volti favorevoli del Partito Democratico, di Sinistra Italiana e del Movimento 5 Stelle. Si sono opposti Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia.

La mozione chiede alla giunta di “attivarsi immediatamente in sede di Conferenza Stato-Regioni per rafforzare azioni coerenti con l’articolo 8 della legge 242/2016 che promuove la coltivazione e la filiera agroindustriale della canapa. In particolare sollecitando la definizione di una norma che definisca i massimi residui di Thc negli alimenti, nonché garantendo continuità e coerenza normativa alla filiera del prodotto, affinché non si producano contrasti giurisprudenziali il cui uso strumentale possa andare a detrimento di un comparto in rapida ascesa, con forti prospettive occupazionali e ambientali”.

“L’iniziativa – spiega Silvia Prodi – è finalizzata a impegnare l’esecutivo regionale affinché non si penalizzi un comparto economico in piena evoluzione che in Italia conta circa 10 mila addetti, 15 mila punti vendita e oltre 3 mila ettari di canapa coltivati”.

 





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.