raccolta firme legalizzazioneOltre 17.500 firme raccolte nell’ultimo fine settimana. In totale oltre 60.000 dall’11 maggio ad oggi. Procede a gonfie vele la raccolta firme per la presentazione di una proposta di legge di iniziativa popolare per la legalizzazione della cannabis. Ad oggi la raccolta può dirsi positivamente conclusa (erano 50mila le firme necessarie) e gli organizzatori si stanno concentrando sull’autenticazione delle firme, passaggio burocratico necessario affinché la raccolta venga dichiarata valida.

I passaggi da completare entro l’11 novembre (ultimo giorno utile per la consegna delle firme) sono infatti molteplici: prima ogni Comune deve vidimare le firme raccolte nel suo territorio, poi le firme devono essere autenticate dagli Uffici elettorali, quindi devono tornare in Comune per essere inviate approvate al Comitato organizzatore della raccolta.

In tutto questo non mancano ulteriori ostacoli, infatti, come denunciato dal Coordinamento della campagna “Legalizziamo.it“: «L’operazione di recupero dei certificati dai Comuni è particolarmente problematica anche per la mancanza di un indirizzario completo di tutti gli indirizzi di Posta elettronica certificata (Pec) degli Uffici elettorali. Da tre settimane – prosegue il comunicato – abbiamo chiesto formalmente un intervento del ministro Alfano, che non ha risposto, per poter rimediare d’urgenza a questa situazione che stride con i proclami sulla cosiddetta Agenda digitale, evidentemente non ancora attenta agli strumenti di partecipazione, e affinché i Comuni rispondano entro le 48 ore dalla richiesta dei certificati».

Una volta superati gli ostacoli la proposta di legge di iniziativa popolare verrà depositata alla Camera dei Deputati ed andrà ad affiancare quella già depositata (e in discussione) da parte dell’Intergruppo Parlamentare con l’obiettivo di integrarne i contenuti e rafforzarla con il supporto popolare di oltre 50mila cittadini, tra i quali spiccano i nomi di diversi sindaci, ai quali proprio ieri si è aggiunto il primo cittadino di Palermo, Leoluca Orlando.





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.