Volkswagen-Classic-Hippy-Van-As-New-Electric-Version-1

In un mondo che viaggia ormai alla velocità del suono, l’unico modo per sottrarsi a questo vortice che risucchia le nostre energie e ci rende sempre più incapaci di reagire resta quello di sognare uno spazio intoccabile di libertà, nel nostalgico vagheggiamento del mitico passato degli hippy.

Sì, perché a prescindere da tutti i luoghi comuni legati alle loro abitudini di vita, resta un punto fermo: i figli dei fiori erano espressione autentica di gioia di vivere all’ennesima potenza, creature libere da freni inibitori e da condizionamenti sociali, cosmopoliti per vocazione, avidi di nuove emozioni da condividere con gli altri o da vivere nella segreta gioia della propria dimensione di vita.

slide_330633_3259919_freeIl furgone hippy era il mezzo fisico per seguire itinerari sempre diversi, senza mettere radici, nella convinzione che il mondo, in fondo, rappresentasse l’unica vera casa, incrollabile nella sua rassicurante eternità.

La Volkswagen ha prodotto un nuovo modello del leggendario furgoncino che ha segno un’epoca, un veicolo che punta a conservare l’atmosfera del passato, coniugando un design impercettibilmente retrò con le meraviglie tecnologiche della macchina elettrica, una modernità ormai indispensabile per salvaguardare l’ambiente.

L’azienda tedesca garantisce “spazi ampi, toni caldi, qualità, robustezza dei materiali e minimo consumo di energia”.  Ottime caratteristiche ma a prima vista e secondo il nostro modesto parere, il restyling estetico non è all’altezza del modello originale, che resta e resterà per sempre il sogno di una generazione vento nei capelli e on the road.

Volkswagen-Classic-Hippy-Van-As-New-Electric-Version-3





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.