Consumo Critico

La moneta complementare che risolleva le sorti del commercio locale

La moneta complementare che risolleva le sorti del commercio localeDa Sardex, a EuroBexB, a SCEC, fino a Piemex e Linx, le monete complementari si stanno sviluppando anche in Italia e i risultati sono molto promettenti.

La moneta locale è una moneta che si affianca a quella in corso, nel nostro caso l’Euro e che viene mantenuta sul territorio nazionale, con circolazione esclusiva su questo. È a tutti gli effetti una moneta valida e parallela.

Uno dei motivi per cui oggi ne sono sorte diverse in Italia è duplice: da una parte il bisogno di cooperazione e valore stabile tra attività e consumatori italiani, dall’altra il desiderio di molti si sganciarsi dall’euro ma di farlo in maniera regolare, legale e più leggera che non con un’azione di stravolgimento nazionale come può essere la Brexit per il Regno Unito.

La moneta complementare che risolleva le sorti del commercio locale

COME FUNZIONA LA MONETA LOCALE
La moneta complementare viaggia parallelamente a quella in corso e viene utilizzata per acquistare beni e servizi da e tra aziende e privati. A beneficiarne maggiormente è l’economia locale perché permette risparmio di costi e liquidità, un potere d’acquisto maggiore (non è infatti legata alle oscillazioni della borsa e alla tassazione bancaria e governativa) e infine una facilità maggiore negli scambi locali e nelle conseguente crescita di beni e servizi. Permette anche di agire su un piano più etico perché il baricentro della moneta torna ad essere il bene che si vende e si acquista, non la moneta stessa in quanto oggetto della finanza speculativa.

In realtà usiamo già le monete complementari senza accorgercene: i Ticket Restaurant, i buoni pasto e i buoni di acquisto, le tessere fedeltà con cui si ricevono in cambio dei beni (premi) sono tutte forme di moneta complementare.

Attualmente la moneta complementare che funziona meglio in Italia e che si può utilizzare più facilmente per capire l’economia di sostegno è il Sardex che è stata introdotta in Sardegna nel 2010. Il video introduttivo sul sito del Sardex spiega facilmente in che modo questa moneta complementare stia funzionando da anni per molte imprese, professionisti e privati. Altri esempi italiani sono EuroBexB, basata sul baratto a zero debito che permette alle più di 2mila aziende aderenti di risparmiare in liquidità e aumentare le proprie vendite. Arcipelago SCEC funziona invece come un buono sconto, presente ormai in tutte le regioni, in attivo dal 2008: i commercianti aderenti di un comune applicano uno sconto dal 5 al 30% e il pagamento avviene in SCEC che restano nel circuito della città (www.scecservice.org) e vengono spesi solo localmente. Questo sistema ha dimostrato, in città come Napoli, che incentivare l’economia locale è una soluzione percorribile e con una resa immediata. Ci sono poi tante altre monete locali, un mondo da scoprire, da Liberex in Emilia-Romagna, a Piemex in Piemonte, Linx in Lombardia e Tibex a Roma che funziona esattamente come il Sardex.

La moneta complementare che risolleva le sorti del commercio locale

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button