AntiproibizionismoAvvocato rulez

La deposizione cult di Andrea, finito di fronte al giudice per 5 euro di fumo (video)

Andrea Alongi durante la deposizione
Andrea Alongi durante la deposizione

La sua deposizione è diventata in pochi giorni virale, ed ora ad Andrea Alongi sono già state dedicate delle pagine Facebook che hanno raccolto migliaia di “mi piace”, merito della spontaneità disarmante con la quale risponde a giudici e avvocati che lo interrogano. 11 minuti memorabili che hanno portato leggerezza (e magari un po’ di rinnovata attenzione) sul vergognoso caso di Emmanuel Bonsu, il ragazzo pestato a sangue dalla polizia municipale di Parma nel 2008.

A portare la deposizione di Alongi all’onore delle cronache il programma tv Un giorno in pretura, che ne ha trasmesso la vicenda, all’interno della quale era stato sentito in qualità di testimone chiave, visto che era presente nel Commissariato della Municipale mentre era in corso il pestaggio di Bonsu, fermato per essere stato trovato con cinque euro di fumo che aveva comprato al parco.

Così Andrea, un po’ scazzato e un po’ irriverente, ci regale 11 minuti di puro godimento nei quali fa il verso ad avvocati (“Il palo? Ma che palo? Troppi film americani“), vigili (“Cioè se hai il fumo hai paura della Polizia, dei Carabinieri, ma la Municipale? Dai la municipale fa le multe…che vadano a cagare!“) e Pubblico Ministero (La roba? Oh ma la roba è l’eroina io c’avevo 5 euro di fumo”).

Ecco il video integrale della deposizione:

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button