EcovillaggiLifestyle

La comune più antica d’Italia, Bagnaia

Bagnaia è una delle esperienze storiche del movimento degli ecovillaggi italiano, elementi caratteristici: condivisone economica, metodo del consenso, autosufficienza

La comune più antica d'Italia, Bagnaia

La prima volta che ho messo piede a Bagnaia, che si trova vicino a Siena, è stato a metà Luglio del 2019.

Bagnaia è una delle esperienze storiche del movimento degli ecovillaggi italiano; è stata fondata nel 1979, nel periodo del fermento dei movimenti studenteschi e giovanili.

La prima cosa che mi ha colpito è stata la grandezza della struttura. Inoltre è completamente immersa nella natura. La particolarità di Bagnaia è che è quasi del tutto autosufficiente dal punto di vista alimentare, energetico e parzialmente anche dal punto di vista idrico. 

Questa condizione è stata raggiunta grazie a pannelli solari e fotovoltaici, impianti termici a fiamma inversa alimentati a legna ed ettari di terreno coltivati.

È proprio l’attività agricola la principale fonte di sostenibilità economica di questa storica realtà: basta dire che Bagnaia è un’azienda biologica certificata con 50 ettari di bosco ceduo, da cui si ricava legna da ardere, e 30 ettari di coltivato a olivi, vigneto, cereali, orto e foraggi. In più si allevano vitelli, maiali, animali da cortile e api

Bagnaia, la comune immersa nella natura
La comune di Bagnaia si trova in provincia di Siena

A Bagnaia la proprietà privata è bandita

Appena arrivato sono stato accolto da Alfredo ed Amy che mi hanno introdotto alla “loro” realtà raccontandomi dell’aspetto a primo acchito senza dubbio più strano per i forestieri: nella comune di Bagnaia non esiste la proprietà privata. In pratica tutti mettono in condivisione il patrimonio e i redditi esterni. Da persona abituata a gestire il proprio stipendio, soldi e spese la mia reazione è stata immediata: «Ma siete pazzi?» 

Così ho conosciuto Karin, una delle abitanti di Bagnaia, che mi ha mostrato un altro punto di vista. «Sai perché ho deciso di mettere in condivisione il mio stipendio? Perché tutto ciò di cui ho bisogno è qui: relazioni autentiche, natura, crescita personale, buon cibo, aria buona. Se mettendo in condivisione il mio stipendio posso far crescere questa realtà e permettere ad altri di far parte di questo luogo, non vedo perché non dovrei farlo».

Periodicamente gli abitanti di Bagnaia organizzano un’assemblea in cui insieme analizzano quanto c’è in cassa e insieme decidono come e dove investire quello che rimane: ad esempio, un nuovo trattore o l’acquisto di un terreno. Insieme sostengono le varie spese mensili. In più ogni mese ogni abitante ha un “reddito minimo” con cui può fare ciò che vuole. 

Bagnaia, l'interno della comune
La sala da pranzo

Nella comune di Bagnaia si può fare anche un periodo di volontariato occupandosi soprattutto dell’aspetto agricolo. Come piace dire a me, #sepofa

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button