Mentre c’è già una prima città, Shenzen, ad aver vietato ai propri cittadini di mangiare cani e gatti, presto la decisione, formulata all’interno di una proposta di legge, potrebbe estendersi all’intero Paese. L’annuncio è stato fatto a seguito della pubblicazione dell’elenco degli animali che d’ora in avanti possono essere legalmente scambiati per la carne, la pelliccia e per scopi medici.

Il nuovo elenco è frutto delle misure imposte dal Covid-19, dopo che l’epidemia è stata collegata agli animali selvatici, spingendo le autorità cinesi a vietarne il commercio e il consumo. Si ritiene infatti –  ma non è assolutamente dimostrato in modo definitivo – che un mercato a Wuhan che vendeva animali selvatici e carne di animali selvatici avrebbe potuto essere il punto di partenza dello scoppio del nuovo coronavirus.

Ogni anno, secondo Humane Society International, 10 milioni di cani e 4 milioni di gatti vengono uccisi in Cina per ricavarne carne da mangiare. Tuttavia, questa pratica non è così comune: la maggior parte dei cinesi non lo ha mai fatto e afferma di non volerci neanche provare.

Contemporaneamente ad aver riconosciuto pubblicamente ai cani e gatti lo status di animali domestici e non più da macello, la Cina ha approvato l’utilizzo della bile d’orso per curare i pazienti con coronavirus. La bile d’orso è stata a lungo utilizzata nella medicina tradizionale cinese per sciogliere i calcoli biliari e curare le malattie del fegato. Non ci sono prove che sia efficace contro il virus.





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.