UpkPfA5XLjhBh2QXuQmmfZso3I6oVVyKuXqjPhtCzdI=--

Secondo una pubblicazione apparsa sull’Harm Reduction Journal, i medici che prescrivono farmaci oppioidi a pazienti affetti da neuropatia (dolore neuropatico) dovrebbero considerare l’utilizzo di cannabis come terapia alternativa. La prescrizione di cannabis al posto di oppioidi può infatti ridurre la morbilità e la mortalità e può essere una strategia efficace di riduzione del danno.

Tra gli anni 1999 e 2006 circa 65.000 persone sono morte per overdose di analgesici oppioidi. Al contrario, non è mai morto nessuno per una overdose da cannabis. In studi clinici, la cannabis assunta per via inalatoria è risultata essere efficace nel ridurre il dolore neuropatico in alcuni soggetti che non rispondono alle terapie standard contro il dolore. Inoltre, ricercatori clinici presso l’Università della California, a San Francisco, hanno riferito che la cannabis vaporizzata aumenta gli effetti analgesici degli oppiacei come la morfina e l’ossicodone.

Gli autori dello studio ipotizzano che la cannabis possa consentire un trattamento con dosi più basse di oppiacei, e quindi una diminuzione degli effetti collaterali. La neuropatia colpisce tra il 5 e il 10% della popolazione degli Stati Uniti.

fonte: Wider Use of Cannabis Therapy Could Reduce
Prescription Pain Drug Deaths





Leave a Reply

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.