Hindu devotees walk across pontoon bridges to take a holy dip at Sangam, the confluence of the Ganges, Yamuna and mythical Saraswati River, during the Maha Kumbh festival, in Allahabad, India , Sunday, Feb. 10, 2013. Millions of devout Hindus and thousands of Hindu holy men are expected to take a dip at Sangam on Sunday, the most auspicious day according to the alignment of stars, for the entire duration of Maha Kumbh festival, which lasts for 55 days.  (AP Photo /Manish Swarup)

La Kumbh Mela è un pellegrinaggio Hindu di massa nel quale i fedeli si ritrovano per immergersi in un fiume sacro. La Purna Kumbh Mela (“Completa” Kumbh Mela) si celebra in quattro luoghi principali (Prayag o Allahabad, Haridwar, Ujjain e Nashik) ogni tre anni, a rotazione, mentre l’Ardh Kumbh Mela in due luoghi (Haridwar e Prayag) ogni sei. Nei primi 45 giorni del gennaio 2007, più di 16 milioni di Hindu parteciparono alla Ardh Kumbh Mela a Prayag. La Maha Kumbh Mela (“Grande” Kumbh Mela) si celebra ad Allahabad dopo 4 Purna Kumbh Mela (e di conseguenza dopo 12 anni). Alla Maha Kumbh Mela del 2001, parteciparono circa 60 milioni di persone, rendendo il rito il più grande raduno mai svolto nel mondo e in quello del 2013 la cifra non confermata è di 100 milioni.

L’evento di maggior rilievo durante l’intero festival è l’abluzione rituale presso le rive del fiume sacro: il Gange a Haridwar, il Godavari a Nasik, lo Shipra a Ujjain ed il Sangam ad Allahabad. Qui i Naga Sadhu, una setta specifica di asceti che generalmente vive nelle caverne dell’Himalaya, tengono a battesimo le adorazioni più importanti e in una cacofonia di corpi nudi cosparsi di cenere, armi della tradizione Indù e rasta chilometrici che si gettano nelle acque dei fiumi sacri.
Durante il festival inoltre vengono svolte numerose altre attività, tra cui: discussioni ed assemblee religiose, canti devozionali e donazione di cibo ad uomini saggi, donne e poveri.

Vivere un Kumbh Mela è un’esperienza al limite della follia: centinaia di miglia di fedeli si accalcano sulle rive del Gange per immergersi nelle sue acque sacre, i Sadhu percorrono le strade della città a bordo di carri o a dorso di elefante in processioni infinite facendo sembrare ogni vostra precedente esperienza allucinogena una barzelletta. Per giorni e giorni le città dove il festival si tiene si trasformano in tendopoli dove si aggirano i fedeli alla ricerca di questo o quel santone e dove fumare charas e cantare gli inni del dio Shiva sembra la cosa più normale del mondo.

Se cercate un’esperienza mistica e con un pizzico di follia il Kumbh Mela fa per voi ma preparatevi a tutto, anche a viaggiare nel portapacchi di una carrozza del treno.





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.