Comunicazioni promozionali

Kalashnikov Seeds: le genetiche dall’anima Russa, forti e resistenti

Kalashnikov Seeds: le genetiche dall’anima Russa, forti e resistentiLa storia di Kalashnikov Seeds ha origine all’epoca dell’Unione Sovietica. Agli inizi degli anni ’90 mi sono diplomato all’Accademia Militare e sono partito per prestare servizio nel circondario federale dell’Estremo Oriente, vicino a Cina e Giappone. Il servizio era abbastanza statico e di routine se non fosse stato per la grande quantità di cannabis selvatica che cresceva nella zona sia nelle foreste sia nei villaggi, grazie ad un’estate molto calda ed un terreno fertile.
Già prima di frequentare l’accademia, avevo visto ragazzi più grandi strofinarsi le mani e poi fumare “matzanka” (hashish in russo), e comunque conoscevo dall’infanzia le proprietà della cannabis. Non l’avevo mai voluta provare perché sport e studio erano molto più importanti, ma a 22 anni, essendo diventato tenente con un sacco di tempo libero, decisi che era giunto il momento! Iniziai ad amarne l’effetto da subito! Decisi che dovevo iniziare ad informarmi di più su questa pianta ed iniziai a studiarla. Il clima tipico di quella regione con un lungo autunno asciutto e caldo dopo un’estate piovosa, rende le varietà del luogo estremamente resinose e potenti, una vera opera d’arte di Madre Natura!

Con la fine dell’autunno, decisi di raccogliere i semi più grossi che trovavo nelle piante per iniziare a coltivare. Ottenni delle buone lampade dalla persona in carica alla serra del recinto militare, dove venivano coltivati diversi tipi di verdura per gli ufficiali dell’esercito durante l’inverno. Installai la mia piccola grow in uno spazio all’interno di un edificio praticamente disabitato ad una ventina di minuti a piedi dalla base. Si trovava in una strada senza uscita e vi abitavano solo alcuni soldati. La mia grow divenne un piccolo laboratorio quando mi spostai in quello che era un parcheggio per la flotta che nel frattempo era stata rimossa. I tempi si facevano veramente duri per il paese, l’esercito aveva difficoltà a sfamare i soldati quindi nessuno prestava minimamente attenzione ai miei esperimenti.
Parlando del mio primo raccolto, vale la pena sottolineare che nascondevo le cime nel mio AK-47 e, forse, dalla prima volta che lo feci, nel più profondo del mio subconscio, mi venne l’idea per il nome che decisi poi di dare alla mia banca semi, Kalashnikov Seeds.

Kalashnikov Seeds: le genetiche dall’anima Russa, forti e resistentiIniziai presto ad avere frutti dai miei esperimenti di coltivazione, piccoli ma di buona qualità. Nel giro di un paio di anni, creai un piccolo gruppo fidato formato da diversi maggiori ed un tenente colonnello. Il servizio divenne eccitante e divertente da un giorno all’altro! Alcuni del gruppo originari del Kazakistan reperirono dei semi dalla Chuy Valley, conosciuta per essere una potente ruderalis. Altri semi di ottima qualità ci arrivarono invece dalla parte più calda della Siberia, l’Altai. Ormai il nostro servizio militare era completamente in secondo piano; avevamo un sacco di lavoro, iniziavamo a creare le nostre prime genetiche.

Durante una mia vacanza a San Pietroburgo conobbi un uomo che viveva ad Amsterdam, non solo mi parlò della sua visita al museo Sensi Seeds e del mercato dei Paesi Bassi in generale, ma mi fece pervenire semi dalle più note banche, come Sensi Seeds, Serious Seeds e GreenHouse Seeds. Capii che il nostro hobby non era una patologia, non eravamo soli, e che c’era una grossa richiesta di semi di cannabis nel mondo.

Nei primi anni duemila iniziai a imparare l’inglese e ad usare internet, e con alcuni degli ex colleghi dell’esercito ci trasferimmo nel sud della Russia. Iniziammo un progetto di breeding per selezionare le nostre varietà di cannabis dall’anima Russa, forti e resistenti! Stabilizzammo varietà femminizzate e autofiorenti, creando anche le varietà Express, dalla crescita e fioritura veloce ma non autofiorenti. Iniziammo quindi a lavorare per rifornire i growshop e seedshop in Russia ed Ucraina, poi, con molto duro lavoro e dopo aver stabilizzato la nostra posizione nel mercato di casa, decidemmo di spostarci verso ovest; Francia, Polonia, Spagna.
Da qualche tempo abbiamo varcato l’oceano collaborando con diversi negozi in Cile e speriamo che non sia la fine della nostra “invasione” del mondo! La nostra idea era ed è quella di combinare l’Ovest con l’Est, unire sapori e gusti con la potenza e resistenza nordica. La vera essenza di Kalashnikov Seeds: offrire varietà uniche di vera ed autentica manifattura russa. Siamo orgogliosi di avere l’opportunità di deliziare growers e fumatori da tutto il mondo con le nostre eccelse e rare genetiche!





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.