HipHop skillz

J Ax ft. Irene Viboras – 3 Paperelle (txt)

Come eri bella x4
Milano rock city

(J Ax)
C’era sta tipa abitava in brianza
guardava sex and city e si credeva Samantha
ma in paese le mamme hanno santini e croci appese
e il prete non permette minigonne nelle chiese
lei si cambia in auto cambia città
se la vede papà che male le fà
ma l’autostrada è il tappeto rosso che la porta dritto
in bagno al bar
un’amica trasferita all’università
e Modena l’hanno convinta a fare l’ammucchiata
appena ripresa piangeva mentre correva a casa
quelli dell’ambulanza l’han raccolta con la pala

(rit.)(Irene Viboras)
3 paperelle vanno in città
qua
truccate e belle fanno qua qua qua
qui c’è il maiale che se le farà
au
e lì c’è il cane che le morderà
bau bau
com’eri bella
bau bau
com’eri bella
bau bau
com’eri bella
bau bau
eri bellissima
bau bau
com’eri bella
com’eri bella
bau bau
eri bellissima qualche anno fa
au

(J Ax)
C’era sta tipa in porta ticinese
una punk rocker andava a chetamina e ceres
veniva dal pavese
mi chiese se quello che me la vende
mi tratta bene, zia…. cambia storia cambia città
è roba che va fatta fare a chi ne sa’
mi diceva ho un amico sicuro
il suo amico è un perfetto nessuno
infatti a disturbato i calabresi
e gli hanno rotto i piedi
arrivi bella e fresca che credi
che qui giochiamo noi qui cresciamo
non lo scegliamo no no

(rit.)(Irene Viboras)
3 paperelle vanno in città
qua
truccate e belle fanno qua qua qua
qui c’è il maiale che se le farà
au
e lì c’è il cane che le morderà
bau bau
com’eri bella
bau bau
com’eri bella
bau bau
com’eri bella
bau bau
eri bellissima
bau bau
com’eri bella
com’eri bella
bau bau
eri bellissima qualche anno fa

(J Ax)
C’era sta tipa veniva dal nord est
i primi tempi andava a letto alle sette
chiamava a casa dall call center
ora stringe le tette sotto mezze magliette strette
cambia guerra cambia città
suo figlio si confonde ha troppi papà
a casa sua si prende una televisione
raccontava di un paese allegro e caciarone
poi è venuta qui e ha visto la bugia
la perversione che c’è dietro la scenografia
la sottile linea sporca tra marca e marchetta
di un paese che di notte la cerca e di giorno l’arresta
una sbornia di vodka le ricorda la bosnia
abbiamo l’Hollywood ma non la California
e questo è un film con produttore pappone
uguale come in paullese col bidone…

(rit.)(Irene Viboras)
3 paperelle vanno in città
qua
truccate e belle fanno qua qua qua
qui c’è il maiale che se le farà
au
e lì c’è il cane che le morderà
bau bau
com’eri bella
bau bau
com’eri bella
bau bau
com’eri bella
bau bau
eri bellissima
bau bau
com’eri bella
com’eri bella
bau bau
eri bellissima qualche anno fa
au

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button