carabinieri-arrestoTredici granate, due bombe a mano, una pistola, un mitra, 500 grammi di plastico e campionature di diversi esplosivi. E’ quanto rinvenuto nell’abitazione di un tenente colonnello dei carabinieri di Bolzano, arrestato nell’ambito dell’inchiesta “Overloading”, che ha portato ad altre 77 persone accusate titolo di far parte di un’organizzazione dedita al traffico internazionale di droga.

Il carabiniere è stato arrestato dai colleghi dell’Arma e dalla Guardia di finanza, che hanno condotto le indagini coordinate dalla Procura distrettuale antimafia di Catanzaro.

Il colpevole era finito nell’indagine perché dalle intercettazioni sono emersi i rapporti che intratteneva con elementi di spicco della ‘ndrangheta dediti al traffico di droga. Le armi e l’esplosivo sono stati rinvenuti durante la perquisizione domiciliare, in area militare, fatto che apre nuovi scenari, quesiti e nuove indagini sul materiale detenuto dal militare per conto delle cosche calabresi.

fonte: Notiziario Aduc

 





Leave a Reply

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.