Buone notizie

Caccia alle balene: per l’Islanda è ora di smetterla

L'Islanda mette finalmente fine a una pratica crudele. Dietro alle ragioni un calo della domanda di carne di balena

la carcassa di una balena

La ministra islandese per la Pesca ha dichiarato che la caccia delle balene non porta più benefici apprezzabili e che le licenze alle compagnie non saranno più rinnovate oltre il 2023.

Da tre anni le due aziende che detengono le licenze in Islanda sono disoccupate per un calo della domanda.

D’altronde il consumo di carne di balena è in declino anche in Giappone, mentre i costi economici aumentano insieme a quelli etici per un’attività considerata pericolosa per l’ecosistema oceanico e crudele dalle organizzazioni e movimenti ambientalisti.

Islanda, Norvegia e Giappone sono i tre Paesi che continuano a cacciare le balene per scopi commerciali; tuttavia ormai è ufficiale che per l’Islanda questa pratica terminerà del tutto a partire dal 2024.

Ci sono poi Paesi che cacciano le balene solo per consumo interno: gli Stati Uniti, dove le comunità dell’Alaska cacciano e consumano alcuni esemplari ogni anno, e la Danimarca, dove lo stesso avviene nelle province autonome delle Isole Faroe (patria del massacro di globicefali chiamata “Grindadrap”) e della Groenlandia.

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button