In Italia non è reato fumare cannabis, ma si rischia il carcere se la si coltiva. Lo stato appalta il monopolio della produzione e vendita della cannabis alla criminalità organizzata. È ora di dire basta, è ora di disobbedire. È ora di coltivare.

Il 20 aprile 2020 (festa internazionale della Marijuana) lanceremo una grande disobbedienza civile. Tutti insieme, metteremo un seme in un vaso. Cominciando a coltivare piante di cannabis in moltissime case in tutta Italia e raccogliendo nei giorni e nelle settimane successive le adesioni di quanti vorranno unirsi.

#IoColtivo è un’iniziativa promossa da Meglio Legale, noi di Dolce Vita, Associazione Luca Coscioni, Radicali italiani e aperta alla partecipazione e al sostegno di altre associazioni e singoli cittadini che credono la legge italiana vada cambiata.

Il 19 dicembre 2019, una sentenza delle sezioni unite della Corte di cassazione che ha stabilito che “non costituiscono reato le attività di coltivazione di minime dimensioni svolte in forma domestica destinate all’uso personale”. Un’affermazione confermata dalle motivazioni di quella sentenza, pubblicate da poco. #IoColtivo si pone in questa direzione, per chiedere al Parlamento di seguire le indicazioni della più alta Corte di giustizia in materia penale e per decriminalizzare finalmente la coltivazione di uso personale.

Forse più che una disobbedienza, quella di #IoColtivo può essere definita un’azione di affermazione civile. Che potrebbe aiutare la giustizia italiana ad essere più equa e razionale, e liberare risorse utili a perseguire reati più gravi e fare una vera guerra al narcotraffico.

Come funziona
Per partecipare alla disobbedienza civile occorre andare sul sito www.iocoltivo.eu e seguire le indicazioni. Intanto devi essere maggiorenne. Poi devi procurarti un vaso e un seme di cannabis. Quindi partire dal 20 aprile metteremo tutti insieme il semino nella terra per iniziare la disobbedienza. Coltiveremo una sola pianta a testa. I partecipanti verranno invitati a pubblicare settimana foto dei propri germogli e delle proprie piante sui social con l’hashtag #IoColtivo. E se ci sono problemi? #IoColtivo provvede all’assistenza legale per chi partecipa alla disobbedienza.

Maratona 4.20
Per questo speciale 20 aprile sulla pagina Facebook e Instagram di Dolce Vita trasmetteremo in diretta la “Maratona 4.20” (naturalmente dalle ore 16:20… a oltranza) per seguire e commentare il lancio della più grande disobbedienza civile italiana in tema cannabis. Il nostro direttore Matteo Gracis condurrà e si interfaccerà con vari ospiti, tra musicisti, influencer, artisti, membri della redazione e antiproibizionisti che supportano l’iniziativa. Non mancate!





Comments are closed.

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.