CannabisRepressione

Invita gli amici di Facebook a provare la sua erba, ma arrivano i carabinieri

Invita gli amici di Facebook a provare la sua erba, ma arrivano i carabinieri«10 min x prenotare o venire ad assaggiare la zia Maria», il messaggio con tanto di foto illustrativa del raccolto lo ha postato su Facebook un signore di 48 anni residente nell’Alta Val Torre (provincia di Udine).

Purtroppo per lui prima degli amici a casa sua sono arrivati i carabinieri, che lo hanno arrestato per coltivazione di cannabis ai fini di spaccio e istigazione al consumo, dopo aver rinvenuto 320 grammi di cannabis nella sua abitazione.

Non è la prima volta che accade un arresto per cannabis dopo la pubblicazione di imprudenti foto sui social network e, diversamente a quanto si potrebbe pensare, il fenomeno sembra colpire più i signori di mezza età che non i ragazzini, i quali si mostrano spesso più consapevoli nell’utilizzare internet.

Tempo fa un quarantenne residente in Sardegna venne arrestato per la stessa ragione, mentre in vari gruppi Facebook dedicati ai “ganja lovers” si trovano spesso post con foto di utenti che chiedono consigli per la coltivazione o più semplicemente vogliono mostrare le proprie piantine. Un comportamento che, in un paese ancora proibizionista come l’Italia, può equivalere ad autoconsegnarsi alle lunghe mani della repressione.

 

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button