Img5Una produzione davvero variegata e particolarmente ispirata quest’ultima dei “Tre allegri ragazzi morti” che con il nuovo album “Inumani”, confermano sostanzialmente il desiderio esplorativo di nuove sonorità. Il sound dub/reggae, inaugurato col precedente album del 2010 “Primitivi del futuro”, lo ritroviamo infatti nella ballata reggae “E invece niente”, ma qui si mescola poi con estemporanee incursioni funk (Disponibile), garage rock’roll (I miei occhi brillano), serrati giri di blues (La più forte) e partecipazioni d’eccezione, una su tutte Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti.

Anche quest’ultimo album, naturalmente, è stato pubblicato dalla loro etichetta discografica La Tempesta Dischi, ed è uscito nel marzo del 2016.

a cura di Gianluca Carfi





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.