HipHop skillz

Intervista Redman


Intervista RedmanIn occasione della 15° edizione del Flava of the Year 2011, il Link di Bologna ha ospitato Redman, in tour per presentare il suo ultimo album, Reggie. Uno show che come sempre coinvolge e non annoia, soprattutto se ad accompagnarlo ci sono Ready Roc e il grande Dj Dice. L’abbiamo incontrato per voi…

Il tuo ultimo album “Reggie”, prende il titolo dal tuo nome di battesimo, hai affermato che è il tuo alter ego, era partito come mixtape e poi è diventato un album… Parlaci un po’ di come si è sviluppato il progetto e come sei arrivato a concepire il tuo ultimo lavoro, Reggie.
Quando ho finito l’album Blackout 2 con Method Man era nato Reggie come mixtape. L’avevo concepito con diverse canzoni, come ho fatto anche in Muddy Waters 2, ma la qualità delle canzoni di Reggie potevano essere adeguate solo per qualcos’altro, così, alla fine ho fatto due album insieme, di cui uno chiamato, appunto, Reggie… questo è quello che ha fatto Redman! Come potete vedere non ho skills, non sono un superman lover, ho solo fatto qualcosa di diverso dai tempi passati perché in questi giorni l’hip hop non comunica più come prima. Cool è quello che è successo in Reggie, ora è un album! Blackout 3 con Method Man e Redman è in arrivo!

Tra le altre cose hai annunciato l’uscita prossima di altri album come Muddy Waters II e Blackout 3 con Method Man, con cui stai anche girando How High 2. Un bel lavoro, cosa ci dobbiamo aspettare dai prossimi album e dal prossimo film con Method Man?
Muddy Waters 2 uscirà sicuramente durante quest’inverno 2011 e in autunno lancerò i miei singoli. Mentre Blackout 3 e alcuni singoli verranno lanciati vicino natale, e poi uscirà nel 2012 Method Man con un nuovo album e alcuni suoi singoli fuori già da quest’estate. Io ho preso una piccola pausa estiva, per poi iniziare di nuovo a fare musica. Così avremo un sacco di musica nuova da ascoltare da Def Squad, Wu Tang, Killa House e quindi “men and ladies support…”

Tu e Method Man fate molte collaborazioni e insieme siete un duetto davvero big, come nasce la vostra collaborazione?
E’ iniziato tutto nel 1993, con Def Jam and How High, ci siamo incontrati per strada e abbiamo fatto una delle più grandi promozioni con l’etichetta musicale, da qui le persone iniziavano a parlare di noi, iniziavano a conoscerci in tutte le città, solo dopo abbiamo lanciato l’album. Successivamente abbiamo collaborato per How High e ora sta uscendo un altro film, conosciuto come How High 2, la seconda parte. Stiamo lavorando abbastanza su di esso, vogliamo mettere da parte How High come classico e fare un nuovo film… stiamo lavorando molto!

Che tipo di film avete in mente?Su che genere pensate di spostarvi?
Adesso non lo so, ma sarà sempre collegato alla weed!!!

Nel 2010 hai annunciato il tuo ingresso nel Wu-tang. Una grande opportunità per la tua carriera, parlaci un po’ di come stai vivendo quest’esperienza a livello professionale ma anche personale.
Io sono nato con Def Squad e sono stato parte di Def squad! Def squad è composta da Erick Sermon, EPMD, Keith Murray questa è la mia crew, e il Wu Tang è la crew di Method Man e io sono entrato a farne parte. “Hip Hop is good…”, ma tu devi lavorare anche al di fuori della crew e prendere il tuo spazio. Ora il modo è diverso e molto più basato sul business e connesso al materiale. E’ un business diverso, è un business di soldi.

Cosa ne pensi del fatto che l’hip hop si sia evoluto in questo modo?
Mi adatto. Al giorno d’oggi è tutto basato sul business e sul potere dei soldi e questo è positivo, perché molti artisti fanno conoscere la loro musica, soprattutto le black people che diffondono la cultura etnica, continuando a guadagnarci e farne di essa un lavoro. Anni fa quando ho iniziato era diverso, dovevi avere rispetto, quando volevi produrti era molto difficile farlo perchè dovevi avere qualcosa di ricco, di potente, quasi nessuno ci riusciva. Oggi è diventato tutto più facile, infatti, chiunque può fare musica. Rispettiamo di più la cultura hip hop…

Intervista Redman

Cosa ne pensi dei nuovi artisti del panorama hip hop come Gucci Mane, Wiz Kahlifa ecc?
Non sono aggiornato sulla scena odierna perché sono molto impegnato e non darei il giudizio giusto, ma io amo tutto questo. Lo amo perché loro vengono dalle stesse strade, dalla stessa mentalità e la pensano come me sul fatto che nessuno nel gioco dell’hip hop distrugge per fare meglio, nessuno distrugge il lavoro degli altri, passando sul prossimo… io do il mio supporto per questo. I love Gucci Mane,I love Wiz Kahlifa and many more.

Preferisci erba o fumo?
Erba! Ho provato hashish davvero forte nella mia vita e non posso fumarlo quando lavoro o faccio uno show.

Che ne pensi delle leggi proibizioniste sulla ganja o sulle droghe leggere?
Dobbiamo prendere coscienza del fatto che fumare erba negli Usa, ma in generale ovunque, è visto semplicemente come sballo. Molti devono venire a conoscenza del fatto che l’erba aiuta le persone malate di cancro, o le persone che soffrono di nausea, nessuna cosa che una medicina non può fare. Serve per le trasfusioni, l’insonnia insomma l’erba attualmente aiuta diverse persone. L’Italia dovrebbe iniziare a documentarsi sulle leggi e sulle proprietà che l’erba ha per poter aiutare alcune persone malate, forse allora le leggi verranno approvate. Negli Usa aiuta davvero molte persone malate, e lo stato dal canto suo le aiuta facendo passare alcune leggi su di essa ogni giorno.

Lascia un messaggio ai lettori…
Supportate e amate quello che fate come fanno Redman e Method Man. Noi amiamo l’hip hop, amiamo quello che facciamo, amiamo chi sostiene la musica! Crediamo in quello che facciamo… le persone spendono dei soldi per venire ai nostri concerti e noi durante i live diamo il massimo a differenza di altri artisti! Lo facciamo bene perché amiamo quello che facciamo, amiamo le persone, amiamo l’Italia. Io amo fare le performance per l’Italia, ma in generale per chiunque, ovunque e di qualunque età. Amate quello che fate, amate la vostra vita, io amo la mia vita e supporta ogni cosa che spinge Killa House, Wu Tang, Def Squad, noi facciamo ancora vero hip hop. Dobbiamo fare ancora tanto per la musica che ne ha bisogno… e continuate a fumare!

—————————————————————————————————————————-

Enrica Cappello – Pubblicato su Dolce Vita n°35 Luglio/Agosto 2011

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Back to top button