HipHop skillz

Intervista a Shade: "La mia musica è ironica, sarcastica e soprattutto vera."

Shade

Shade si è aggiudicato la finale di Spit, lo show condotto da Marracash su MTV: il rapper torinese ha sbaragliato tutti gli altri freestyler del programma, vincendo anche la finalissima contro Nitro, già sul podio anche l’anno scorso. La giuria, formata da Ensi (vincitore della prima edizione), Max Pezzali, Morgan e Paola Zukar ha premiato la forza comunicativa, la tecnica, il talento dell’improvvisazione e la genialità di Shade, che ha conquistato così il titolo di King di Spit e l’ambito premio di 5000€ in gettoni d’oro.

Noi di myHipHop.it lo abbiamo intervistato in esclusiva per parlare del programma che da mercoledì l’ha consacrato come uno dei migliori freestyler d’Italia, la musica e del suo percorso artistico e personale.

Che esperienza è stata per te MTV Spit?
Bè, di sicuro positiva, anche se il freestyle in una gabbia con le telecamere puntate addosso non è assolutamente cosa facile!
E’ stato emozionante, non sentivo così tanto una battle dal quel tecniche perfette a cui partecipai a 16 anni.

Da cosa trai ispirazione quando fai freestyle?
Quando faccio freestyle generalmente studio prima il contesto, se devo offendere qualcuno prendo spunto direttamente da chi ho davanti, se devo intrattenere delle persone la mente vaga a parlo di qualsiasi cosa mi passi per la testa! Il che a volte è un rischio visto che razza di malato sono!

Pensi che la tua cavalcata a Spit sia stata tutta meritata, o ci sia stata anche un pizzico di fortuna in qualche sfida?
Sicuramente nella mia prima battle contro Kenzie, eravamo entrambi tesissimi e non abbiamo dato il meglio… la giuria ha votato in pareggio, e il pubblico per me… ma se fosse stata una gara qualsiasi, avremmo fatto un super spareggio!

Di tutto il programma, qual’è stata la battaglia che più ti ha divertito?
La finalissima con Nitro, dove si vede chiaramente quanto sia divertito… ridevo di continuo, e vi giuro che non avevo fumato nulla!
Ma anche la sfida con Debbit, avendo un’attitudine simile per quanto riguarda l’ironia…

MTV Spit è stato un successo anche quest’anno: in un eventuale terza edizione, quali freestylers ti piacerebbe vedere nella gabbia?
Mi piacerebbe rivedere Noema, poi ti direi Blnkay perchè lo trovo geniale, Blackson perchè ha una bella attitudine e Rew che voi non sapete cosa è in grado di combinare… fa piegare dal ridere! Improvvisazione pura!
Pagherei per vederlo nella gabbia.

Shade 2

Ci sono state molte critiche riguardo alla giuria, e molti sostenevano che solo Ensi e Paola Zukar potessero essere considerati critici idonei alle battles: tu come hai preso il fatto di avere anche Morgan e Max Pezzali come giurati?
Guarda, al pubblico a un certo punto non andavano bene nemmeno loro!
Ensi è stato accusato di avermi “raccomandato” solo perchè è presente online un video in cui facciamo freestyle fuori da un locale, Paola di essere incompetente… per citare proprio ensi e salmo… “tutti contenti non li farai mai”.
Per quanto riguarda Morgan, si sapeva fosse un personaggio controverso e non proprio un esperto di freestyle ma non mi sembra che Agliardi l’anno scorso fosse molto più ferrato di lui.
Max Pezzali invece è molto appassionato di questo genere, e delle battle. Mi ha sorpreso molto la sua padronanza del linguaggio prettamente “rap” pur non essendo mai stato uno dell’ambiente!
Certo una giuria composta da Turi, Danno, Kaos, ecc… sarebbe stata mille volte più competente, ma 1. siamo pur sempre in tv e 2. quanto scommettiamo che a qualcuno non sarebbero andati bene manco loro?

Oggi molti emergenti cominciano a fare rap postando subito un video su Youtube: per te, quanto è stato importante partecipare ai vari contest?
I contest sono stati la mia linfa vitale! c’è stato un periodo in cui facevo così tanto freestyle, che facevo fatica ad addormentarmi la notte perchè pensavo alle rime! Tutto il pubblico che mi segue, o almeno la maggior parte, mi ha conosciuto alle battle e poi ha apprezzato i pezzi… youtube è una figata, puoi arrivare a chiunque senza uscire dalla cameretta, ma fare freestyle su un palco, con della gente davanti, è tutta un’altra cosa.
Ricordo freestyle in cameretta in cui ero un fenomeno, e poi su un palco diventavo la versione rap di Steve Urkel!

Tre aggettivi che ti rappresentano e altri tre per descrivere la tua musica.
Egocentrico, immorale e disagiato!
La mia musica è ironica, sarcastica e soprattutto VERA.

Recentemente è uscito il tuo nuovo singolo “Giù con noi” assieme a Rew e Hyst: non è un segreto che quest’ultimo sia il vostro mentore, raccontaci com’è nato il rapporto con il rapper della Blue Nox.
Hyst lo abbiamo conosciuto nel 2006, nell’ultimo anno e mezzo ci siamo avvicinati moltissimo perchè essendosi trasferito a milano è molto più vicino a noi… ha deciso di darci una mano perchè avevamo questo progetto aperto e ci ha davvero svoltato tutti i pezzi. Poi è un mentore anche per quanto riguarda tutti gli altri lati artistici che mi caratterizzano. Sanno fare tutto sti cazzo di giapponesi !

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Tanto per cominciare, incassare i soldi!
ahahahah, l’ep uscirà a fine mese ma a giorni metterò online un mio singolo che anticipa il mio lavoro solista in uscita quest’autunno! Stay tuned

Info & Contatti:
Shade Official Page

____________________________

Francesco Theak



grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio