Shantibaba's bag of dreams

Internet ti renderà libero

2014-10-14 04.36.44 pm 2014-10-14 04.36.54 pm 2014-10-14 04.37.06 pm
I 3 tipi di canapa: Sativa, Indica e Ruderalis

Ci sono molte persone che mi hanno contattato online e mi hanno chiesto un lavoro! So che, da quando fu creata la prima banca di semi di cannabis per mano di Neville Schoenmakers durante la metà degli anni ’80 in Olanda, la gente crede di lavorare legalmente e che tutto sia legittimo, ufficiale, chiaro e pulito. Beh, mi dispiace dovervi dire che questo non è il caso, e non lo è mai stato, mai…!

Ufficialmente la sola varietà di cannabis esistente è la C. Sativa, ma essendo un coltivatore, io considero la C. Indica e la C. Ruderalis come due ulteriori famiglie parallele ad essa. La maggior parte delle varietà accettate e registrate vengono utilizzate per la produzione di fibra di canapa e di semi per alimentazione. Tuttavia, con la loro classificazione nell’ambito della marijuana medicinale sono tutte non riconosciute e perciò vengono considerate multi-ibridi non ufficiali, appartenenti alle 3 famiglie principali di Cannabis, menzionate già qui sopra. La classificazione latina di base delle specie di canapa (C. Sativa) e quelle della Cannabis (C. Sativa) sono identiche in tutto il mondo. Ciò porta soltanto alla confusione, a tutti i livelli e in tutti i luoghi.

Per le autorità e per coloro che applicano la legge, le specie vengono distinte in base ai cannabinoidi presenti e alla loro concentrazione nella particolare pianta in questione. La regola generale per la distinzione è che se il cannabinoide THC è presente in una pianta in livelli superiori al 3%, allora essa è considerata una pianta medicinale piuttosto che una pianta da canapa. Il CBD, CBC e gli altri 60 e più cannabinoidi presenti in una pianta, senza menzionare i terpenoidi (aromi), non vengono presi in considerazione dalla legge generale per definire se l’uso delle piante è da agricoltura piuttosto che medicinale. Ma tutto questo sta cambiando, dal momento che la ricerca su vari cannabinoidi, finora non presi in considerazione, sta mostrando risultati differenti. Mentre Internet rende il mondo più unito e più istantaneo a livello di notizie, ricerca, esperienze personali e scambio di informazioni, tutti coloro che utilizzano la rete possono accedere in modo veloce ai ragionamenti riguardanti questo tema, provenienti da persone di occupazioni diverse. Realizzare se tutto questo sia applicabile, vero, o affidabile è una scelta individuale che rende la nostra esperienza differente.

Dove in precedenza i governi venivano creduti e ascoltati dalle masse riguardo a problemi tecnici, ora gli individui iniziano ad educarsi da sé, basandosi sulle proprie esperienze assieme ad altre persone sul World Wide Web. Perciò è difficile per le istituzioni dirigenti mentire, far credere, e vivere alla gente le loro menzogne. Anche le aziende farmaceutiche non possono più nascondere gli ingredienti segreti misteriosi di medicine miracolose, ed i loro timori riguardo ad una produzione locale di medicine alternative generiche ora sono diventati una realtà. Perciò, mentre l’informazione divulga l’onestà e la verità, come un cancro fatto di speranza, la gente trova soluzioni in forme semplici e facili come quella di un seme.

Le persone usano anche le nozioni e le esperienze personali di altra gente per formare un proprio giudizio. Andare online per controllare qualcosa è una prassi comune. Fidarsi di acclamazioni fatte da aziende che pubblicizzano senza avere alcun elemento da confrontare o senza avere un forum/helpdesk online è vago, e porta a perde la fiducia di coloro che utilizzano la rete quotidianamente.

Fino ad oggi non esiste alcuna azienda di semi di cannabis che possieda una licenza legale per alcuna specie di cannabis medicinale, non importa cosa dicano le etichette con cui vengono spacciate nelle pubblicità! Ciò significa che tutte le Banche del Seme olandesi pagano le tasse al governo olandese basandosi sulla matematica, piuttosto che sulla legittimità di un articolo commerciabile. Dal momento che la coltivazione è illegale, anche produrre semi è ugualmente fuorilegge, mentre la maggior parte dei coltivatori o compratori di semi credono il contrario. L’Olanda, uno degli unici paesi ad essersi esteso in dimensioni senza sequestrare alcun territorio in guerra, è la dimora di un’industria mondiale le cui fondamenta si trovano nelle sabbie mobili del mare che hanno bonificato.

La rivoluzione della Marijuana medica, insieme a internet, obbligherà i legislatori a regolamentare la situazione presto o tardi, perché la Cannabis si sta spostando ad un uso medicinale negli Stati, ed uscendo dal mondo negativo delle sostanze e droghe illegali. La domanda interessante è chi sarà a possederla o a regolarla, e come?

Personalmente ho fondato varie aziende di semi in Olanda nel corso degli anni, vendendo a tutti i Paesi in cui è legalmente permessa la vendita di semi. Certamente, il turista che visita l’Olanda e compra i semi potrebbe involontariamente infrangere la legge del proprio Paese portandoseli a casa. Questo è il modo in cui originariamente tutti i prodotti agricoli si sono fatti una reputazione, sia buona che cattiva, e sono diventati di rilevanza nelle diverse culture di tutto il mondo.

Io non giudico l’uso e la comprensione di altra gente, dal momento che queste cambiano in base all’individuo. Il mio amore per l’internet mi ha permesso al giorno d’oggi di trovare molti individui unici dalla stessa mentalità in tutto il mondo, dei quali ho imparato a fidarmi, e che ho imparato ad ascoltare dato che i loro progetti hanno attirato il mio interesse e la mia attenzione. Per me una cosa è più chiara ora che 25 anni fa, e cioè che gli individui sono preziosi e fanno risparmiare alla maggior parte della gente un sacco di tempo, se sono fedeli alla loro causa.

Mio nonno una volta mi disse una cosa che mi porterò sempre con me… “Se hai un mucchio di cacca di cavallo in un punto, questo farà morire il suolo che esso ricopre, spargilo uniformemente e potrai coltivare le rose…” Ho capito che questo non riguarda solamente i giardinieri, ma si applica a tutti i campi della vita. Io posso dire grazie ad internet e all’onestà che vi esiste, il mio mondo è un posto migliore, anche se le leggi e le opinioni di chi le crea rimangono confuse. A parere mio, internet resta l’unica piattaforma in cui alla fine la verità prevale per coloro che la cercano.

 





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.