CannabisHigh times

In Parlamento ci sono troppi contrari per sperare nella legalizzazione della cannabis

parlamento-italiano“Noi giustamente valorizziamo l’alto numero di parlamentari che hanno sottoscritto la proposta di legge per la legalizzazione della cannabis, ma non dobbiamo dimenticare che la maggioranza dei parlamentari rimane fortemente contraria a questa proposta”, così il senatore Luigi Manconi del Partito Democratico, uno dei più attivi e storici antiproibizionisti del panorama politico italiano, in una intervista rilasciata all’emittente universitaria Radio Cusano Campus.

Secondo Manconi, la maggioranza dei parlamentari “rifiuta un dibattito razionale sulla cannabis, ed è contraria per motivazioni emotive e irrazionali. E’ impossibile anche fargli capire un elementare sillogismo: perché sostanze indubbiamente nocive come alcol e tabacco sono sottoposte a un regime di legalizzazione e quindi controllate, vendute e tassate dalla stato e questo stesso regime non può essere applicato alla cannabis che è indubitabilmente meno nociva?” A questa domanda semplice la maggioranza dei parlamentari non sa o non vuole rispondere”.

La maggioranza dei parlamentari, innanzitutto i cattolici di centro e tutta la destra, secondo Manconi ragiona ancora in termini non razionali, credendo che legalizzare significhi incitare i giovani a consumare hashish e marijuana. “Una giustificazione assurda, non capiscono che è proprio con il proibizionismo che la cannabis è liberalizzata, essendo disponibile in ogni luogo, a tutte le ore ed anche per i minori, mentre con la legalizzazione il suo commercio potrebbe essere regolamentato e controllato”.

Insomma, le parole di Luigi Manconi sembrano preannunciare un inter tutto in salita per la proposta di legge per la legalizzazione, la cui discussione è stata pochi giorni fa è calendarizzata dal parlamento. Nonostante le oltre 220 firme da parte di parlamentari e senatori di vari schieramenti politici (principalmente provenienti da M5S, Sel e Pd), l’obiettivo di trovare una maggioranza parlamentare appare ancora lontano.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

<b>Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!</b>

This happens because the functionality/content marked as "%SERVICE_NAME%" uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: "click.