CannabisHigh timesIndustriale

In Commissione Agricoltura stanno cercando di riportare la cannabis tra le droghe pesanti

spinelloNascosto tra le pieghe della proposta di legge per la coltivazione della canapa a scopi industriali, la Commissione Agricoltura ha approvato una modifica che tenta con un colpo di spugna di riportare la cannabis nella tabella I (quella delle droghe pesanti) dalla quale era stata rimossa dopo la bocciatura della legge Fini-Giovanardi.

A notare il paradosso di una legge per la promozione della coltivazione della canapa che nascondeva un nuovo tentativo persecutorio nei confronti dei consumatori di cannabis è stato il sito biocannabis.it. Al comma 1 dell’art. 11 della proposta di legge denominata “Norme per il sostegno e la promozione della coltivazione e della filiera agroalimentare della canapa” si legge infatti quanto segue:

pdl canapa comma cannabis tabella 1

Attualmente il comma 1 dell’art. 14 del Testo unico sugli stupefacenti colloca nella tabella delle droghe pesanti “le sostanze ottenute per sintesi o semisintesi che siano riconducibili per struttura chimica o per effetto farmaco-tossicologico al tetraidrocannabinolo” (quindi i cannabinoidi di sintesi, come ad esempio Spice e K2), mentre la cannabis è posta nella tabella II. La differenza è che per le sostanze collocate in tabella I si applicano pene da 8 a 20 anni per lo spaccio e pene amministrative da 2 mesi a 1 anno per i consumatori, mentre per le sostanze comprese in tabella II le pene sono più basse: reclusione da 2 a 6 anni per spaccio e pene amministrative da 1 a 3 mesi per i consumatori.

Ora il testo della proposta di legge è già stato inviato alla Commissione Giustizia, nella quale confidiamo si proceda a correggere questo “errore”. A questo proposito Vittorio Ferraresi (membro della Commissione Giustizia e parlamentare del M5S) ha già pubblicato un video nel quale annuncia che è già stata richiesta la correzione del testo.

CANNABIS SATIVA IN TABELLA I? M5S HA GLI OCCHI APERTI E SVENTA RITORNO ALLA FINI-GIOVANARDI!Ecco la mia risposta alle vostre segnalazioni, facciamo girare! Non ci riusciranno!

Posted by Vittorio Ferraresi on Lunedì 21 settembre 2015



grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio