Il Colorado nel 2019 ha fatto segnare il nuovo record da quando ha legalizzato la cannabis nel 2014, dentro i confini dello stato sono stati infatti venduti legalmente 1,75 miliardi di dollari di marijuana. Un aumento del 13% rispetto alle vendite registrate nel 2018.

In totale, dal 2014 al dicembre scorso, sono stati venduti 7,79 miliardi di dollari di cannabis a scopi medici o ricreativi, generando per lo stato proventi pari a 1,21 miliardi di entrate fiscali.

Un risultato importante non solo a fini economici, ma anche a scopo sociale, visto che parte delle tasse incassate vengono utilizzate dallo stato per finanziare borse di studio per gli studenti e alloggi per i senzatetto.

Le vendite di marijuana legale sono state piuttosto costanti per tutto il 2019, con un curioso picco nel mese di aprile, facilmente collegabile ai “festeggiamenti” per la data del 4 aprile (festa del 420), evento molto sentito specialmente dalla comunità cannabica americana.

Secondo gli analisti il record di vendite del 2019 potrebbe non ripetersi in questo 2020. Molti dei proventi sono arrivati anche da americani residenti in altri stati dove la cannabis non è ancora regolamentata, ma le recenti legalizzazioni in Michigan e Illinois potrebbero contendere al Colorado parte dei proventi provenienti dagli stati centrali degli Usa.

 





Comments are closed.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, questi ultimi per fornire ulteriori funzionalità agli utenti, quali social plugin e anche per inviare pubblicità personalizzata. Cliccando su (Accetto), oppure navigando il sito acconsenti all’uso dei cookie. Per negare il consenso o saperne di più
Leggi informativa privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.