Tea Time

L’acqua, la madre del tè

Un uomo versa l'acqua per il tè in due piccole tazze di vetro

Quando si prepara il tè, spesso si dà poca importanza all’acqua che invece è parte integrante e fondamentale per la resa dell’infusione.

Il Canone del tè”, la prima monografia sul tè scritta da Lu Yu nel 758 all’epoca della dinastia Tang, ci fornisce alcuni suggerimenti sulla scelta dell’acqua. In questo manoscritto ci suggerisce come prima scelta l’acqua di fonte montana, come seconda scelta l’acqua di fiume e in ultimo quella di pozzo. Attualizzando il concetto è preferibile utilizzare acqua pulita e il più possibile fresca (con maggiore ossigeno) e personalmente vi suggerisco acqua minerale a bassissimo residuo fisso, soprattutto per i tè verdi, bianchi e gialli; per gli altri tè anche l’acqua di rubinetto va bene se di buona qualità.

In merito alla temperatura Lu Yu scriveva quanto segue: «Quanto alla bollitura, quella con bolle come occhi di pesce e suono debole è considerata la prima bollitura. Quella in cui le bolle, simili a perle di una collana, si raccolgono lungo il bordo del recipiente come in una sorgente gorgogliante è considerata la seconda bollitura. Quella simile a onde che si infrangono è considerata la terza bollitura, superata la terza bollitura l’acqua invecchia e non si può più bere». Per l’aspetto della temperatura vi invito a leggere le indicazioni che trovate sempre sulla confezione del prodotto.

In ultimo, quando versate l’acqua nella tazza o nella teiera, evitate di buttarla direttamente sulle foglie ma fatelo lungo i bordi così da non “traumatizzare” il vostro tè!

TG DV


grafica pubblicitaria sponsor canapashop

SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.
grafica pubblicitaria sponsor plagron

Articoli correlati

Cerca anche
Close
Back to top button