Cannabusiness

Il produttore delle Marlboro, Altria, ha investito 1,8 miliardi di dollari nella cannabis

Il produttore delle Marlboro, Altria, ha investito 1,8 miliardi di dollari nella cannabis
Il mercato della Cannabis è stato sconvolto il 7 dicembre dall’annuncio di Altria, il produttore di sigarette Marlboro, che aveva acquistato una quota del 45% di Cronos Holdings per 1,8 miliardi di dollari. L’accordo include un’opzione di 1,05 miliardi di dollari per acquistare un ulteriore 10% in futuro. Mentre Cronos aveva ammesso che erano in corso discussioni il 3 dicembre, lo stock è aumentato del 28% quando è stato confermato.

In retrospettiva, era ovvio che Altria avrebbe fatto un passo nella Cannabis ad un certo punto nell’ottica di diversificare la propria base di prodotti. Entrando nel mercato della cannabis, in questo momento storico, Altria può muoversi per prendere quote di mercato, ricercare prodotti e posizionarsi in tempo.

Insomma, per molti analisti si trattava di un’operazione inevitabile. Dall’altro lato questa partnership significa che la canadese Cronos ottiene l’accesso alle capacità di progettazione, produzione, marketing e distribuzione di Altria. Un mossa che permetterà a Cronos di aggiudicarsi una posizione di leadership nel mercato globale in via di sviluppo per la cannabis medica.

Intanto secondo notizie più recenti Altria sta acquistando circa 218 milioni di azioni Cronos di nuova emissione. L’importo totale pagato da Altria arriva a 2,9 miliardi di dollari diviso in due tranche: la prima è un acquisto diretto di 146 milioni di azioni Cronos seguite dai warrant per acquistare altri 72 milioni di azioni lungo la strada.





SOSTIENI LA NOSTRA INDIPENDENZA GIORNALISTICA
Onestà intellettuale e indipendenza sono da sempre i punti chiave che caratterizzano il nostro modo di fare informazione (o spesso, contro-informazione). In un'epoca in cui i mass media sono spesso zerbini e megafoni di multinazionali e partiti politici, noi andiamo controcorrente, raccontando in maniera diretta, senza filtri né censure, il mondo che viviamo. Abbiamo sempre evitato titoli clickbait e sensazionalistici, così come la strumentalizzazione delle notizie. Viceversa, in questi anni abbiamo smontato decine di bufale e fake-news contro la cannabis, diffuse da tutti i principali quotidiani e siti web nazionali. Promuoviamo stili di vita sani ed eco-sostenibili, così come la salvaguardia dell'ambiente e di tutte le creature che lo popolano (e non solo a parole: la nostra rivista è stampata su una speciale carta ecologica grazie alla quale risparmiamo preziose risorse naturali). ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE, per continuare a svolgere il nostro lavoro con serietà ed autonomia: ogni notizia che pubblichiamo è verificata con attenzione, ogni articolo di approfondimento, è scritto con cura e passione. Questo vogliamo continuare a fare, per offrirti sempre contenuti validi e punti di vista alternativi al pensiero unico che il sistema cerca di imporre. Ogni contributo, anche il più piccolo, per noi è prezioso. Grazie e buona lettura. CONTRIBUISCI.

Articoli correlati

Back to top button